Animali Fantastici e dove trovarli: la recensione

animali fantastici e dove trovarli

Nel 2016, è arrivato al cinema il nuovo e attesissimo capolavoro della scrittrice J.K. Rowling, Animali Fantastici e Dove Trovarli. La celebre scrittrice della saga di Harry Potter, con questo film ha voluto fare un passo indietro nel tempo e raccontare della magia, i poteri e gli incantesimi negli Anni Venti.

Animali Fantastici e Dove Trovarli, il nuovo capolavoro della J.K. Rowling

Animali fantastici e dove trovarli è il primo capitolo di una nuova saga ambientata nel magico mondo di Harry Potter. Il film è tratto da un piccolo libro scritto da J. K. Rowling nel 2001 per beneficenza, è concepito per essere una guida alle creature magiche, firmata dal protagonista Newt Scamander.

Nelle poche pagine del libro non vi è una storia vera e propria. Tutto ciò che è stato narrato nel film è originale, e la sceneggiatura è stata scritta dalla Rowling. Questo non era mai accaduto invece nei film di Harry Potter.

In Animali fantastici e dove trovarli c’è un aria molto suggestiva, e sono rappresentati aspetti gotici e tenebrosi.

La trama è ambientata nel 1926. Il mago e zoologo di animali magici Newt Scamander interpretato da Eddie Redmayne, abbandona la scuola di magia di Hogwarts per giungere a New York. Qui il protagonista viene coinvolto in un caso misterioso che rischia di far scoprire alla città l’esistenza della magia. Newt verrà accusato di avere a che fare con questi misteriosi incidenti dal Magico Congresso degli Stati Uniti, a causa della sua valigia che cerca di nascondere senza successo, contenente molti animali magici.

Con l’aiuto del babbano Jacob, dell’impiegata del congresso Porpentina interpretata da Katherine Waterston, e sua sorella Queenie (Alison Sudol) cercherà di scoprire la causa di questi incidenti.

Be the first to comment on "Animali Fantastici e dove trovarli: la recensione"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*