E’ morto Albert Uderzo, storico fumettista francese che ha inventato Asterix

Il mondo del fumetto, della televisione e del cinema piange uno dei suoi più illustri rappresentanti, a seguito della morte di Albert Uderzo, fumettista francese che ha tragicamente perso la vita all’età di 93 anni, il 24 marzo del 2020. Lo storico disegnatore che ha inventato il personaggio di Asterix è stato fondamentale non soltanto nella storia del fumetto, ma anche del cinema e della televisione, su cui la tradizione del personaggio gallico si è da sempre fondata. Insieme ai suoi celebri collaboratori che hanno prematuramente perso la vita, René Goscinny e Jean-Michel Charlier, Albert Uderzo ha fatto senza dubbio la storia.

Le pubblicazioni di Albert Uderzo

Il successo di Albert Uderzo è stato determinato dalla fondazione di un visionario progetto editoriale per ragazzi, che fosse supportato da un supporto radiofonico. Il progetto, che ha preso il nome di Pilote, ha accolto le pubblicazioni di Albert Uderzo, presentando il personaggio di Asterix con le seguenti dichiarazioni: «Asterix incarna maliziosamente tutte le virtù dei nostri antenati Galli. L’umorismo di René Goscinny e Uderzo vi farà amare questo piccolo guerriero baffuto, personaggio nuovo nel mondo dei fumetti.»

A seguito del grandissimo successo che Albert Uderzo ha ottenuto dopo la pubblicazione sul  n°. 1 di Pilote nel 1959 assieme a L’Ecole des Aigles e Tanguy et Laverdure (sceneggiatura di Jean-Michel Charlier), il ritmo del fumettista ha raggiunto la realizzazione di cinque pagina a settimana, data anche la creazione del nuovo personaggio di Obelix che fu creato da spalla dal fumettista francese. Le pubblicazioni successive di Albert Uderzo includono, secondo quanto citato su Wikipedia:

  • 11 agosto del 1960: sul n°. 42 di Pilote viene pubblicato Asterix e il Falcetto d’oro (La Serpe d’Or). È il secondo capitolo della serie.
  • 18 maggio del 1961: sul n°. 82 di Pilote appare Asterix e i Goti (Astérix chez les Goths), terzo capitolo della serie.
  • Il 22 marzo 1962 la pubblicazione sul n°. 126 di Pilote di Asterix gladiatore (Astérix Gladiateur), nel quale fanno la loro prima comparsa i pirati.
  • Il 7 febbraio del 1963, sul n°. 172 di Pilote, appare l’avventura numero cinque: Asterix e il giro di Gallia (Le Tour de Gaule).
  • Il 5 dicembre del 1963, sul n°. 215 di Pilote, Asterix e Cleopatra (Astérix et Cléopatre), numero sei.
  • Il 22 ottobre 1964 la pubblicazione sul N°. 261 di Asterix e il duello dei capi (Le combat des Chefs).
  • Il 9 settembre 1965: l’ottava avventura di Asterix viene pubblicata sul n°. 307 di Pilote: Asterix e i Britanni (Astérix chez les Bretons).
  • Il 28 maggio 1966: sul n°. 340 di Pilote viene pubblicato Asterix e i Normanni (Astérix et les Normands)
  • Il 10 novembre 1966: sul n°. 368 di Pilote la pubblicazione di Asterix legionario (Astérix Légionnaire).
  • Il 15 giugno 1967 sul n°. 399 di Pilote è pubblicato Asterix e lo scudo degli Arverni (Le Bouclier Arverne).
  • Il 15 febbraio 1968 viene pubblicata l’avventura numero dodici sul n°. 434 di Pilote: Asterix alle Olimpiadi (Astérix aux Jeux Olympiques).
  • Il 31 ottobre 1968, viene pubblicato sul n°. 469 di Pilote il tredicesimo episodio: Asterix e il Paiolo (Le Chaudron).
  • Il 22 maggio 1969: la pubblicazione sul n°. 498 di Pilote di Asterix in Iberia (Astérix en Hispanie).
  • L’8 gennaio 1970 sul n°. 531 di Pilote la pubblicazione di Asterix e la zizzania (La Zizanie).
  • Il 9 luglio 1970 sul n°. 557 di Pilote pubblicazione di Asterix e gli Elvezi (Astérix chez les Helvète).
  • Il 4 marzo 1971 sul n°. 591 di Pilote pubblicazione di Asterix e il regno degli Dei (Le Domaine des Dieux).
  • Il 30 settembre 1971, sul n°. 621 di Pilote pubblicazione di Asterix e gli allori di Cesare (Les Lauriers de César).
  • Il 4 maggio 1972 sul n°. 652 di Pilote pubblicazione di Asterix e l’indovino (Le Devin).
  • Il 31 maggio 1973, sul n°. 687 di Pilote, Asterix in Corsica (Astérix en Corse).
  • Nel 1974 esce l’album n° 21: Asterix e il regalo di Cesare (Le Cadeau de César).
  • Nel 1975 esce l’album n°. 22: Asterix in America (La grande traversée).
  • Nel 1976 esce l’album n°. 23: Asterix e la Obelix SpA (Obélix et Compagnie).

Il successo di Asterix in televisione e al cinema

Il successo di Albert Uderzo e di Asterix c’è stato anche a causa di realizzazioni cinematografiche e di cartoni animati ispirati al personaggio creato dal fumettista francese. Il primo prodotto cinematografico, sotto forma di cartone animato, c’è stato con l’adattamento in cartone animato di Astérix il gallico (Astérix le Gaulois). Dato il grande successo del prodotto, Uderzo iniziò a curare i prodotti televisivi e cinematografici successivi, a seguito della prima pubblicazione che era avvenuta all’insaputa del fumettista francese.

Il primo film supervisionato dal francese è stato proiettato quattro anni dopo, nel 1968, attraverso l’uscita del film film Asterix e Cleopatra (Astérix et Cléopatre). Nel 1976, invece, è stata la volta di  Le dodici fatiche di Asterix (Les douze travaux d’Astérix), cui ha fatto seguito – nel 1985 – Asterix contro Cesare (Astérix et la surprise de César), seguito l’anno dopo da Asterix e la pozione magica. I prodotti cinematografici successivi ci sono stati nel 1989, Asterix e la grande guerra (Astérix et le coup du menhir), e nel 1985,  Asterix conquista l’America (Asterix in Amerika). Ultimo prodotto cinematografico degno di grande nota è quello del 2006, Asterix e i Vichinghi, che ha fatto la storia del nuovo millennio. Del personaggio gallico sono stati realizzati anche quattro film dal vivo:

  • Asterix e Obelix contro Cesare (Astérix et Obélix contre César), con Gérard Depardieu, Christian Clavier e Roberto Benigni
  • Asterix e Obelix – Missione Cleopatra (Astérix & Obélix: Mission Cléopâtre), con la regia di Alain Chabat
  • Asterix alle Olimpiadi (Astérix aux Jeux Olympiques), diretto da Frédéric Forestier e da Thomas Langmann
  • Asterix & Obelix al servizio di Sua Maestà (Astérix et Obélix: Au service de Sa Majesté), diretto da Laurent Tirard

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.