Game of Thrones: Kit Harington non è soddisfatto di gran parte delle sue scene

Kit Harington non è soddisfatto delle sue scene in Game of Thrones

Il mondo del cinema è ed è stato ricco di grandissimi attori, attori che hanno fatto la storia del cinema, basti pensare a Marlon Brando o a Meryl Streep. Tutti questi grandi attori hanno preteso la perfezione dalle loro performance e in particolare gli attori inglesi su tutti. Ma in questo vortice di autocriticismo finisce anche Kit Harington, famoso per aver interpretato il ruolo di Jon Snow in Game of Thrones.

Kit Harington, star della serie Game of Thrones

Kit Harington è un attore britannico nato a Londra nel 1986. Di nobili origini, Harington si avvicina al mondo della recitazione grazie alla visione dell’opera teatrale Aspettando Godot; il che lo porta a seguire corsi di recitazione al National Youth Theatre. Ma il trampolino di lancio per la sua carriera arriva con la conquista del ruolo da protagonista nelle repliche di War Horse (opera teatrale) che gli valse due Olivier Awards. Grazie infatti al ruolo di Albert in War Horse ottiene la possibilità di presentarsi ai provini per il ruolo di Jon Snow nel pilot della serie Game of Thrones.

Jon Snow è un membro della Casa Stark, ufficialmente conosciuto come figlio bastardo di Eddard Stark, lord di Grande InvernoJon è un ragazzo dal carattere mite e gentile, che ha ereditato lo stesso senso della giustizia del padre, ha quattordici anni all’inizio della saga, ma risulta invecchiato nella serie televisiva.

Come i suoi fratellastri Bran e Arya, Jon possiede poteri da metamorfo, che si manifestano attraverso il fortissimo legame con il suo meta-lupo Spettro, potendo talvolta vedere attraverso i suoi occhi durante i sogni. Tuttavia nella serie televisiva non traduce mai in atto questo potere di cui è dotato.

Kit Harington dichiara di essere insoddisfatto delle sue scene in Game of Thrones

Kit Harington ha fatto capire quanto sia importante per lui la recitazione e quanto sia rimasto insoddisfatto della propria performance nell’intervista rilasciata per Variety. L’intervista anticipa l’uscita dell’ultima stagione di Game of Thrones e in essa capiamo come per Kit Harington sia stato quasi scoraggiante interpretare il ruolo di Jon Snow per il “simbolismo che porta al centro della morale dello Show“. Un’altra cosa che rivela nell’intervista è che osserva ogni episodio di Game of Thrones da solo, così da poter studiare la sua tecnica di recitazione e inoltre dice che pensa di aver fatto le cose giuste solo il 70% delle volte.

Probabilmente, Harington si è sentito autocritico a causa delle altissime aspettative che i fan avevano in ogni stagione. Questo sarebbe stato visibile solo a lui piuttosto che a un normale spettatore, ma avere questa mentalità sulla recitazione, tuttavia, potrebbe – col tempo – rivelarsi deleterio quando si lavora su progetti futuri. E’ tuttavia giustificabile questo atteggiamento da parte di Kit Harington, in quanto, con ogni probabilità, anche attori del calibro di Robert De Niro con gli anni si saranno sentiti meno motivati e troppo critici verso il loro ruolo o la loro performance. Ma è sicuramente un ottimo segnale il fatto che un attore giovane porti un impegno totale sul set e dedichi tutto se stesso ad un ruolo.

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.

Be the first to comment on "Game of Thrones: Kit Harington non è soddisfatto di gran parte delle sue scene"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*