I cinque migliori film di Joaquin Phoenix (che non sono Joker)

I cinque migliori film di Joaquin Phoenix (che non sono Joker)

La magistrale interpretazione di Joaquin Phoenix all’interno del Joker di Todd Phillips ha proiettato l’attore nato a San Juan, in Portorico, in vetta a qualsiasi classifica di interesse globale, nell’ambito della cinematografia e non solo. Joaquin Phoenix è stato così tanto amato, per aver completamente ribaltato la visione comune del nemico numero uno di Batman, che sono tante le voci che si moltiplicano e che lo definiscono attraverso le accezioni migliori possibili. L’attore statunitense, però, è passato alla storia anche per altri film incredibili, che meritano di essere ricordati: vi parliamo dei cinque migliori film di Joaquin Phoenix che non sono Joker.

I migliori cinque film di Joaquin Phoenix

La straordinaria interpretazione di Joaquin Phoenix in Joker ha fatto sì che i commenti positivi sull’attore statunitense si moltiplicassero: per alcuni, Phoenix può essere considerato il miglior attore del mondo, se si considera non soltanto la prova attoriale nel film di Todd Phillips, ma anche quelle in molte altre pellicole. E ancora, è diventata ormai di tendenza la volontà di vedere l’attore premiato con l’Oscar, in virtù di una interpretazione che non può certo passare inosservata. Di seguito, sono riportati i migliori cinque film di Joaquin Phoenix, mettendo da parte la straordinaria – e amatissima – prova attoriale dello stesso in Joker, film del 2019 che ha già fatto la storia della cinematografia.

Lei (2013)

Il primo tra i migliori cinque film di Joaquin Phoenix che vanno, necessariamente, presi in considerazione è Lei (Her). Il film del 2013, presente anche su Netflix e recuperabile in qualsiasi momento qualora voglia essere visto, è una preziosa panoramica su un futuro – probabilmente non molto lontano – dominato dai sistemi artificiali e operativi. La pellicola, diretta da Spike Jonze, ha ottenuto l’Oscar per la miglior sceneggiatura. 

All’interno del film stesso si racconta di Theodore, uno scrittore di lettere d’amore, che vive una vita difficile, segnata dalla solitudine, il divorzio con la sua ex moglie e la mancanza di una base o un supporto sociale valido; per sopperire alle sue mancanze, decide di intraprendere una relazione con Samantha, un sistema operativo di cui può ascoltare soltanto la voce. 

Quando l’amore brucia l’anima – Walk The Line (2005)

E’ di grandissimo livello l’interpretazione di Joaquin Phoenix in Quando l’amore brucia l’anima, film del 2005 conosciuto anche con il titolo originale di Walk The Line. Il biopic sulla figura di Johnny Cash racconta, con una prospettiva molto particolare, della vita del celebre cantautore, attraverso una concentrazione maggiore su alcuni caratteri.

Il personaggio di Johnny Cash, interpretato da Joaquin Phoenix, è un uomo che ama molto sua moglie June Carter Cash (interpretata da Reese Witherspoon) ma che, allo stesso tempo, vive molte difficoltà all’interno della sua relazione. Allo stesso tempo, grande approfondimento c’è anche sulle origini della sua musica, tanto che il film prende avvio dal 1968, anno in cui Johnny Cash deve fare un concerto nella prigione di Folsom ma, osservando una sega circolare, rievoca la sua vita.

La pellicola spicca non soltanto per la prova attoriale di Phoenix ma anche e soprattutto per la colonna sonora, che vede i più grandi capolavori di Johnny Cash interpretati dagli attori. Joaquin Phoenix interpreta, ad esempio, Get Rhythm, I Walk the Line, Ring of Fire, Cry Cry Cry, Folsom Prison Blues, Home of the Blues e Cocaine Blues. 

Il Gladiatore (2000)

Il primo film al quale tutti hanno pensato nel vedere la prova attoriale di Joker è Il Gladiatore, preziosissimo colossal del 2000 che ha fatto la storia della cinematografia. Il blockbuster diretto da Ridley Scott vanta figure come Russell Crowe, Joaquin Phoenix, Connie Nielsen, Richard Harris, Oliver Reed e Tomas Arana.

La trama è conosciuta da tutti, ma vale la pena ripeterla per coloro che non conoscono il film: nella pellicola si racconta di un vecchio Marco Aurelio che decide di nominare Massimo Decimo Meridio come suo successore alla guida dell’esercito romano; Commodo (interpretato da Joaquim Phoenix), suo figlio, non viene ritenuto adatto a governare e decide di uccidere il padre, ordinando di uccidere anche Massimo Decimo Meridio interpretato da Russell Crowe. Salvato da un mercante di schiavi e in fin di vita, il generale darà inizio alla sua vendetta.

Buffalo Soldiers (2001)

L’ultimo tra i migliori film di Joaquin Phoenix è il prodotto anglo-tedesco Buffalo Soldiers, datato 2001. In questo film Joaquin Phoenix interpreta il soldato Ray Elwood, che staziona nella base Theodore Roosevelt di Stoccarda. Il contesto storico è quello precede, nel 1989, la caduta del Muro di Berlino.

Il protagonista si ritroverà ben presto in difficoltà, a causa dei traffici di droga e armi che porta avanti e che iniziano a diventare sospetti, dopo la morte di un soldato per overdose e la scoperta del sergente Lee, che inizia prendere di mira un fuggiasco Ray.

Vizio di forma (2014)

L’ultimo tra i migliori film di Joaquin Phoenix che vale la pena citare è, senza dubbio, Vizio di forma, datato 2014. Si tratta anche di una delle sue ultime prove attoriali, prima del grandissimo successo ottenuto con il Joker di Todd Phillips. All’interno del film, basato sull’omonimo romanzo del 2009 firmato da Thomas Pynchon, Phoenix interpreta Larry “Doc” Sportello, un detective della Los Angeles del 1970.

Il film spicca per la grande produzione di Paul Thomas Anderson, che ha deciso di adattare perfettamente alla pellicola le 384 pagine del romanzo di Pynchon, all’interno delle quali si racconta degli incontri sempre più stravaganti – con strozzini, rockstar e altri personaggi ambigui – che Sportello fa nel cercare di portare a termine il suo caso, all’interno del quale è stato coinvolto per volere della sua ex.

 

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.