Il Re Leone (2019): scene post-credit e colonna sonora

Mufasa, Elton John, Tim Rice, Beyoncè, Disney

Il Re Leone è un cult del mondo Disney. Quando uscì nel 1994 (esattamente 25 anni fa) conquistò schiere di giovani e bambini, ma anche persone di ogni età. E’ ormai diventata consuetudine nell’ultimo decennio creare remake o reboot di film della Disney che hanno avuto particolarmente successo negli scorsi anni. Il 2019 è stato l’anno di film ripresi dai classici come ad esempio Aladdin e Dumbo. Nonostante la fortuna al botteghino si sono aperti dibattiti circa alcune questioni legate al film Il Re Leone, come ad esempio l’assenza di scene post-credit o collaborazioni internazionali per la colonna sonora del film.

Il Re Leone: la mancanza delle scene post-credit

La decisione di riportare al cinema un classico Disney di 25 anni fa è stata sicuramente una scelta oculata. Infatti i produttori hanno voluto puntare sul fattore nostalgia degli spettatori per riportarli al cinema esattamente 25 anni dopo la versione animata del re leone.

Opportunamente, la nuova versione in CGI di Jon Favreau rimane fedelmente fedele all’originale, puntando anche a ricreare digitalmente momenti come la sequenza di apertura di “Circle of Life“. Il nuovo film Il Re Leone (Lion King in lingua originale) dura circa mezz’ora in più della versione animata, ma i cambiamenti e le aggiunte sono pochi e distanti tra loro. Comunque, Jon Favreau avrebbe potuto decidere di inserire una piccola scena bonus – come, ad esempio, una scena extra divertente con Timon e Pumba – dopo i titoli di coda. Oppure avrebbe potuto puntare ad un tipo di scena che avrebbe lasciato le porte aperte per un eventuale sequel, che è una considerazione da non scartare dato il successo del film.

Tuttavia Il Re Leone non ha scene post-credit purtroppo. Con delusione gli spettatori devono rassegnarsi di essere giunti alla fine del film non appena i titoli di coda compaiono sullo schermo.

Colonna sonora del Re Leone: la diatriba tra Elton John e Beyoncè

Quando si ci ritrova dinanzi a produzioni del genere, la colonna sonora e le musiche devono essere altrettanto elevate. Per questo già nel 1994 i produttori si rivolsero ad Elton John per le canzoni, il quale sarebbe stato accompagnato da Tim Rice. Inaspettatamente John ritorna in questo film con una canzone che nessuno aveva mai sentito nel film degli anni ’90. Elton John e Tim Rice hanno collaborato di nuovo come nel 1994 per una canzone intitolata “Never Too Late” che accompagna i titoli di coda del film. Il pezzo ottimistico, registrato con la Motown, è stato realizzato da John insieme a un coro africano, e compare anche nella colonna sonora ufficiale del film.

Nel 2018 John aveva raccontato che la canzone avrebbe potuto essere fatta in collaborazione con Beyonce, ma il progetto non è andato a buon fine. La cantante statunitense ha il suo brano originale chiamato “Spirit” che viene riprodotto durante il film. John e Rice hanno vinto un Oscar per “Can You Feel the Love Tonight” nell’animato Il Re Leone, ed è molto probabile che sia la loro canzone sia quella di Beyonce saranno a caccia di una nomination all’Oscar anche nel 2020.

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.

Be the first to comment on "Il Re Leone (2019): scene post-credit e colonna sonora"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.