Top 5 film di George Lucas che non sono Star Wars!

Indiana Jones, Harrison Ford, Willow, Val Kilmer

Sicuramente il nome di George Lucas sarà per sempre legato al franchising di Star Wars. Tra il regista e la saga di Guerre Stellari infatti si è creato un rapporto indissolubile rafforzatosi durante gli anni. Tuttavia c’è da sapere che Lucas non è stato coinvolto solamente in quel progetto che lo ha reso famoso, ma ha messo la propria firma su molti altri film divenuti oggi cult. Vi proponiamo dunque i 5 migliori film ai quali George Lucas ha partecipato, ma che non hanno nulla a che vedere con Star Wars.

5. American Graffiti (1973)

Film diretto da George Lucas nel 1973, rappresenta il primo, grande successo del regista. Ottenne infatti incassi straordinari, vinse il Golden Globe e conquistò cinque nomination all‘Oscar. Malinconico e autobiografico, lanciò la moda del film nostalgico e restò nella storia soprattutto per la sua indimenticabile colonna sonora.

Il film racconta l’estate spensierata di 4 ragazzi cresciuti negli anni ’60. Sono molti i riferimenti a quel decennio, in primis quelli che richiamano il presidente Kennedy. I ragazzi durante il film vivono le loro esperienze da adolescenti prima di dover affrontare i problemi della vita portati dall’età adulta. La pellicola richiama il sentimento della malinconia e imprime con vigore il concetto di profonda amicizia.

4. Indiana Jones e l’ultima crociata (1989)

Il film è stato diretto da Steven Spielberg ma è basato sul soggetto creato da George Lucas. E’ il quarto film di Indiana Jones, interpretato da Harrison Ford.

Il film segue il dottor Indiana Jones in un’altra delle sue avventure alla ricerca di manufatti. In questo caso il manufatto in questione è il Santo Graal, il calice dal quale Cristo bevve durante l’Ultima Cena. Sarà un miliardario a dare inizio alla spedizione, incaricando Jones di recuperare la reliquia. I nemici del protagonista saranno i nazisti (il film infatti è ambientato nel 1938) che lo ostacoleranno in ogni modo nel tentativo di appropriarsi per primi del Sacro Graal.

3. Indiana Jones e i predatori dell’arca perduta (1981)

Nella top list c’è un altro film di Indiana Jones, sempre diretto da Spielberg. Il film è il primo della serie ed è stato quello che ha consacrato Harrison Ford come uno dei maggiori attori di Hollywood.

I nemici sono ancora i tedeschi, ma questa volta l’obiettivo è diverso, infatti nel film sarà l’arca dell’alleanza l’oggetto ambito. I tedeschi sono guidati dal sadico Herman Dietrich che spesso darà filo da torcere al nostro eroe. L’arca dell’alleanza passerà nelle mani degli uni e degli altri, fino a quando si giungerà al sorprendente finale.

2. L’uomo che fuggì dal futuro (1971)

Si tratta del primo lungometraggio realizzato da George Lucas. E’ un film del genere fantascientifico, ambientato in un futuro distopico.

THX 1138 è operaio in una fabbrica in cui si costruiscono i poliziotti automatizzati di una società del futuro in cui il desiderio è proibito e tutti sono assuefatti a una quotidianità ripetitiva. Finché un giorno la sua compagna lo convince a smettere di assumere le pillole sedative che conservano tutti in una sorta di catatonia collettiva. Ora THX può iniziare la fuga verso la libertà. Ma non sarà solo.

1. Willow (1988)

Il film Willow è stato diretto da Ron Howard e basato su una storia scritta da George Lucas. La storia appartiene al genere fantasy e la pellicola è stata presentata al 41esimo Festival di Cannes.

Willow Ufgood è un contadino di un piccolo villaggio di Nelwyn (nani) che aspira a diventare uno stregone. Un giorno trova una bambina Daikini (cioè umana) che scopre poi chiamarsi Elora Danan, abbandonata sul fiume. La bimba è una principessa predestinata a sconfiggere la malvagia strega e regina Bavmorda, che in precedenza aveva fatto uccidere la madre e la nutrice della bambina per scampare alla profezia. Willow, insieme al nobile guerriero Madmartigan (Val Kilmer), aiuterà la principessa a realizzare la profezia.

 

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.