jupiter

lineaconfine2

prossimamente

registi

attori

trailer

poster

backstage

bannerrecensionihome2

Prev Next Page:
Spongebob: Fuori dall'acqua | Paul Tibbitt
Automata | Gabe Ibáñez
Vizio di forma | Paul Thomas Anderson
Kingsman: Secret Service | Matthew Vaughn
Motel | David Grovic
Noi e la Giulia | Edoardo Leo
Un piccione seduto su un ramo riflette sull'esistenza | Roy Andersson
Il settimo figlio | Sergej Bodrov
Mortdecai | David Koepp
Cinquanta sfumature di grigio | Sam Taylor-Johnson
Taken 3: L'ora della verità | Olivier Megaton
Romeo & Juliet | Carlo Carlei
Selma: La strada per la libertà | Ava DuVernay
Timbuktu | Abderrahmane Sissako
Whiplash | Damien Chazelle
Biagio | Pasquale Scimeca

lineaconfine2

13.04.12a

Il Titanic non impattò contro un iceberg ma contro una nave aliena: Battleship, il blockbuster di Peter Berg tratto dall’omonimo gioco della Hasbro, ha affondato la riedizione in 3D di James Cameron, che dopo due settimane di proiezioni nelle sale italiane è fermo a quota sei milioni di euro, incalzato dall’avversario che ne ha guadagnati due in soli tre giorni. È evidente che gli amanti di fantascienza, azione ed effetti speciali hanno riempito i pochi giorni che li separano da The Avengers con le avventure degli agguerriti Taylor Kitsch e Rihanna. Non naviga invece in buone acque Biancaneve, che incassa quattro milioni di euro in quattordici giorni, poco se confrontati con il film in quarta posizione, Quasi amici, che inarrestabile continua a guadagnare, raggiungendo la ragguardevole cifra di tredici milioni di euro. Non male, invece, l’esordio di Diaz, progetto a lungo inseguito e prodotto da Domenico Procacci, un film il cui successo potrebbe essere determinato dal passaparola del pubblico. Lo incalza, a seguire, Bel Ami - Storia di un seduttore, film tratto dall’omonimo romanzo di Guy de Maupassant che porta al cinema tutte le fan di Robert Pattinson. Mentre va spegnendosi la Furia dei titani, che dovrebbe raggiungere i quattro milioni, è ufficialmente un flop l’ultimo film dei Vanzina, che dopo tre settimane non arriva neanche a quota tre milioni di euro. Un’era si è conclusa, anche i cine-panettoni hanno bisogno di un restyling.

13.04.12b

Dall’altra parte dell’oceano, in America, il film ciclone di Gary Ross (regista di Pleasentville) non accenna a fermare la sua avanzata; dopo quattro settimane, The Hunger Games è ancora al primo posto in classifica, con ben ventidue milioni di dollari guadagnati lo scorso weekend. Costato settantotto (più o meno quanto costò all’epoca Matrix), ne ha incassati finora oltre cinquecento in tutto il mondo, per la felicità della Lionsgate che l’ha prodotto. Rimasti orfani di Harry Potter, Il signore degli anelli e a breve Twilight, il popolo dei Fantasy sembra non accontentarsi del solo Games of Thrones e si è riversato in sala per sostenere questo primo capitolo tratto dalla trilogia romanzesca di Suzanne Collins. Esordiscono bene in sala l’ultima commedia dei fratelli Farrelly, The Three Stooges, e l’horror The Cabin in the Woods, mentre, contrariamente alle aspettative, Titanic 3D anche in America non fa registrare incassi record, assestandosi sotto i cinquanta milioni. Soddisfacenti i risultati del sequel di American Pie, American Reunion, e di Wrath of the Titans, che possono contare soprattutto sul mercato estero per recuperare con gli interessi i costi di produzione. Va indubbiamente maluccio, invece, Mirror Mirror, il remake di Biancaneve con Lily Collins e Julia Roberts: costato ottantacinque milioni, ne ha guadagnati complessivamente centotredici. Concludendo, dopo ben sette settimane, il film d’animazione Dr. Seuss' The Lorax (in Italia il primo giugno) si conferma una delle sorprese di questo periodo, con i suoi oltre duecentocinquanta milioni di dollari di incasso; al contrario, flop dell’anno è senza dubbio John Carter, che in un mese e mezzo è riuscito a stento a coprire i suoi costi di produzione, e solo grazie al mercato estero. 

approf

Oscar 2015 | Il volo pindarico di Iñárritu conquista l'Academy

Oscar 2015 | Il volo pindarico di Iñárritu conquista l'Academy

Tutti erano pronti a scommettere su Boyhood, e invece il vero trionfatore dell'87esima edizione degli Academy Awards è stato Birdman. Il capolavoro di...

Read more
Aspettando gli Oscar 2015 | La Miglior Regia

Aspettando gli Oscar 2015 | La Miglior Regia

Il conto alla rovescia è ormai quasi terminato! Manca infatti soltanto un giorno alla cerimonia di consegna dei premi Oscar ed anche noi di Superga ...

Read more
Aspettando gli Oscar 2015 | Il Miglior Film

Aspettando gli Oscar 2015 | Il Miglior Film

A ormai poco meno di quarantotto ore dagli Oscar 2015, è giunta l'ora di parlarvi della categoria più importante, quella che anno dopo anno tiene no...

Read more
Aspettando gli Oscar 2015 | Il Miglior Attore Protagonista

Aspettando gli Oscar 2015 | Il Miglior Attore Protagonista

Gli Oscar sono ormai alle porte e dopo aver dato uno sguardo alle candidate per la Migliore Attrice Protagonista, adesso è ora di spostare la nostra...

Read more