budapest

lineaconfine2

prossimamente

registi

attori

trailer

poster

backstage

bannerrecensionihome2

Prev Next Page:
Il venditore di medicine | Antonio Morabito
The Rocky Horror Picture Show | La recensione del film di Jim Sharman
In Nomine Satan | Emanuele Cerman
La sedia della felicità | Carlo Mazzacurati
Revolutionary Road | La recensione del film di Sam Mendes
Nodo alla gola | La recensione del film di Alfred Hitchcock
Onirica: Field of Dogs | Lech Majewski
Misterioso omicidio a Manhattan | La recensione del film di Woody Allen
Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve | Felix Herngren
Moulin Rouge | La recensione del film di Baz Luhrmann
Nut Job: Operazione noccioline | Peter Lepeniotis
Transcendence | Wally Pfister
Ti sposo ma non troppo | Gabriele Pignotta
Rio 2: Missione Amazzonia | Carlos Saldanha
Song 'e Napule | Manetti Bros.
The Amazing Spider Man 2: Il potere di Electro | Marc Webb

lineaconfine2

how-i-met-your-mother-birth-season-7-finale

L’episodio (doppio) che ha concluso una settimana fa la settima stagione di How I Met Your Mother, intitolato The Magician’s Code, ha dato vita come si conviene ad un gran finale con eccezionali colpi di scena. Certo la moglie di Ted non è ancora stata mostrata e non sappiamo ancora quanti episodi ci separano dal “fatidico istante”, ma in compenso abbiamo conosciuto l’identità della moglie, o meglio sposa, di un altro personaggio chiave, Barney Stinson: il suo nome, udite udite, non è Quinn, ma Robin Scherbatsky. Nell’andirivieni tra passato, presente e futuro caratteristico della serie targata CBS, si sono avvicendati anche altri due eventi non meno importanti: la nascita del figlio di Marshall e Lily ‘Marvin Waitforit Eriksen’ e la fuga in auto di Ted con una Victoria (sua vecchia fiamma) in procinto di sposarsi con un altro. Insomma un season finale ad alto tasso adrenalinico.

Alla luce di questa conclusione, cosa dobbiamo aspettarci dall’ottava stagione? Ecco di seguito un suggestivo quanto plausibile quadro delle vicende future.

Vedremo molte meno scene nel McLaren’s Pub. L’arrivo del piccolo Marvin sarà (?) il motivo principale di questa probabile svolta. Il bar storico nel quale abbiamo visto innumerevoli volte riuniti i quattro protagonisti della serie non è certamente il luogo più indicato nel quale portare un infante. Più facile immaginare una coppia di genitori impegnati nell’impresa di crescere il loro frugolino tanto desiderato, magari nell’universo chiuso di Long Island che abbiamo imparato a conoscere già nel corso dell’ultima stagione e dove i due coniugi hanno da sempre dichiarato di voler crescere la loro creatura. Oppure ancora nell’appartamento di Marshall e Lily. O da qualche altra parte. E se invece il bar fosse l’elemento di ritrovo e comunione di un gruppo di amici le cui vite stanno cambiando in modo così diverso e importante? Difficile…ma non impossibile.

Vedremo la fine della storia tra Ted e Victoria. Da un dialogo con gli showrunner della serie è emerso che il primo episodio dell’ottava stagione sarà ambientato ancora nello stesso giorno della fuga. Ma poi, d’improvviso, la vicenda viene catapultata al settembre successivo. Ted e Victoria staranno ancora insieme? Certo è che Ted troverà un biglietto scritto da Victoria e indirizzato al suo ex piantato in asso all’altare. Della serie corsi e ricorsi storici: la stessa identica situazione era stata vissuta (e con che sofferenza!) da Ted. Che sia proprio questo a far riflettere l’architetto più amato della tv? È anche vero che sarebbe uno scialbo espediente il ritorno di Victoria nella vita di Ted se i due non stessero insieme almeno per un po’. Fermo restando, ovviamente, che la moglie di Ted non è Victoria, come si è potuto appurare fin dalla quarta stagione. Quanti episodi dureranno i due prima dell’inevitabile rottura?

Vedremo anche la rottura tra Barney e Quinn. Anche qui non si riesce a intuire quando avverrà nell’ambito della stagione. Si lasceranno subito o verso la fine? Dalle parole degli stessi showrunner: “Quinn tornerà di sicuro, ma non sappiamo quanto a lungo resterà”. I dubbi di fan e autori coincidono per una volta (o forse no, non illudiamoci). È possibile che Quinn e Barney si lascino già nel corso del primo episodio, e cioè subito dopo la richiesta di matrimonio formulata nel finale di settima stagione. In questo caso il salto improvviso a settembre mostrerà una Robin più vicina a Barney? Oppure ci sarà un’altra ricaduta, l’ennesimo raptus di attrazione fisica tra i due quando Barney sta ancora con Quinn? Potremmo arrovellarci sopra tutte queste domande per giorni interi, ma a meno di dichiarazioni ufficiali non ne verremmo a capo. Una cosa è certa: assisteremo al cambiamento di due grandi personalità, quelle di Barney e di Robin, da sempre dichiaratamente ostili a formare un famiglia e ad avere dei figli. Qualche spiraglio di cambiamento è già avvenuto in Barney (basti pensare anche solo alla proposta di matrimonio fatta a Quinn), mentre per Robin il percorso verso questa nuova concezione della vita sembra quantomeno lontana dal presente, non fosse altro che per la sua impossibilità ad avere dei figli appresa nel corso della sesta stagione. Ma esistono pur sempre le adozioni, no?

La stagione numero 8 sarà in ogni caso uno spettacolo imperdibile, e si sta già configurando come la stagione più attesa di tutta la serie. Non si riesce a ricordare una stagione precedente nella quale siano stati sospesi così tanti e tanto importanti fili narrativi come nella settima. Crescono giorno dopo giorno curiosità e impazienza. D’altronde non potrebbe essere altrimenti per una serie leggen…wait fori t…daria!

Maurizio Perriello

approf

Serie TV Revival | La Tata

Serie TV Revival | La Tata

Proprio nel mese di gennaio 2014 c’è stato il ventesimo anniversario de La tata, deliziosa serie TV degli anni ’90 che vantava una spumeggiante prot...

Read more
The Amazing Spider Man 2 | Il cast presenta il film a Roma

The Amazing Spider Man 2 | Il cast presenta il film a Roma

The Amazing Spider Man 2 arriva finalmente in Italia. È stato presentato oggi alla stampa italiana, presso il Grand Hotel St. Regis di Roma, il seco...

Read more
Il cinema surreale di Wes Anderson

Il cinema surreale di Wes Anderson

Eccentrico, surreale e color pastello. È il cinema di Wes Anderson, giovane texano dall’occhio sensibile che dagli anni ’90 influenza senza sos...

Read more
Top 10 | Le dieci migliori web series italiane

Top 10 | Le dieci migliori web series italiane

Sembra che la nuova sfida per i giovani amanti dell’audiovisivo, già da un po’ di tempo, sia il web… In particolare le tanto amate Web Series. Il be...

Read more