lancio

lineaconfine2

prossimamente

registi

attori

trailer

poster

backstage

bannerrecensionihome2

Prev Next Page:
The Vatican Tapes | Mark Neveldine
Carol | Todd Haynes
Macbeth | Justin Kurzel
Assolo | Laura Morante
Il Piccolo Principe | Mark Osborne
Litte Sister | Hirokazu Kore-eda
Quo Vado? | Gennaro Nunziante
Franny | Andrew Renzi
Vacanze ai Caraibi | Neri Parenti
Star Wars: Il Risveglio della Forza | J.J. Abrams
Francofonia | Alexander Sokurov
Irrational Man | Woody Allen
Il Ponte delle Spie | Steven Spielberg
Perfect Day | Fernando León de Aranoa
Quel fantastico peggior anno della mia vita | Alfonso Gomez-Rejon
Leone nel Basilico | Leone Pompucci

lineaconfine2

13.04.12a

Il Titanic non impattò contro un iceberg ma contro una nave aliena: Battleship, il blockbuster di Peter Berg tratto dall’omonimo gioco della Hasbro, ha affondato la riedizione in 3D di James Cameron, che dopo due settimane di proiezioni nelle sale italiane è fermo a quota sei milioni di euro, incalzato dall’avversario che ne ha guadagnati due in soli tre giorni. È evidente che gli amanti di fantascienza, azione ed effetti speciali hanno riempito i pochi giorni che li separano da The Avengers con le avventure degli agguerriti Taylor Kitsch e Rihanna. Non naviga invece in buone acque Biancaneve, che incassa quattro milioni di euro in quattordici giorni, poco se confrontati con il film in quarta posizione, Quasi amici, che inarrestabile continua a guadagnare, raggiungendo la ragguardevole cifra di tredici milioni di euro. Non male, invece, l’esordio di Diaz, progetto a lungo inseguito e prodotto da Domenico Procacci, un film il cui successo potrebbe essere determinato dal passaparola del pubblico. Lo incalza, a seguire, Bel Ami - Storia di un seduttore, film tratto dall’omonimo romanzo di Guy de Maupassant che porta al cinema tutte le fan di Robert Pattinson. Mentre va spegnendosi la Furia dei titani, che dovrebbe raggiungere i quattro milioni, è ufficialmente un flop l’ultimo film dei Vanzina, che dopo tre settimane non arriva neanche a quota tre milioni di euro. Un’era si è conclusa, anche i cine-panettoni hanno bisogno di un restyling.

13.04.12b

Dall’altra parte dell’oceano, in America, il film ciclone di Gary Ross (regista di Pleasentville) non accenna a fermare la sua avanzata; dopo quattro settimane, The Hunger Games è ancora al primo posto in classifica, con ben ventidue milioni di dollari guadagnati lo scorso weekend. Costato settantotto (più o meno quanto costò all’epoca Matrix), ne ha incassati finora oltre cinquecento in tutto il mondo, per la felicità della Lionsgate che l’ha prodotto. Rimasti orfani di Harry Potter, Il signore degli anelli e a breve Twilight, il popolo dei Fantasy sembra non accontentarsi del solo Games of Thrones e si è riversato in sala per sostenere questo primo capitolo tratto dalla trilogia romanzesca di Suzanne Collins. Esordiscono bene in sala l’ultima commedia dei fratelli Farrelly, The Three Stooges, e l’horror The Cabin in the Woods, mentre, contrariamente alle aspettative, Titanic 3D anche in America non fa registrare incassi record, assestandosi sotto i cinquanta milioni. Soddisfacenti i risultati del sequel di American Pie, American Reunion, e di Wrath of the Titans, che possono contare soprattutto sul mercato estero per recuperare con gli interessi i costi di produzione. Va indubbiamente maluccio, invece, Mirror Mirror, il remake di Biancaneve con Lily Collins e Julia Roberts: costato ottantacinque milioni, ne ha guadagnati complessivamente centotredici. Concludendo, dopo ben sette settimane, il film d’animazione Dr. Seuss' The Lorax (in Italia il primo giugno) si conferma una delle sorprese di questo periodo, con i suoi oltre duecentocinquanta milioni di dollari di incasso; al contrario, flop dell’anno è senza dubbio John Carter, che in un mese e mezzo è riuscito a stento a coprire i suoi costi di produzione, e solo grazie al mercato estero. 

approf

Giuseppe Tornatore, Jeremy Irons e Olga Kurylenko presentano La Corrispondenza

Giuseppe Tornatore, Jeremy Irons e Olga Kurylenko presentano La Corrispondenza

Giuseppe Tornatore torna al cinema. A tre anni di distanza da La Migliore Offerta, il regista e sceneggiatore italiano dirige due star di prima gran...

Read more
Downton Abbey | Cinque anni della nobiltà inglese di Julian Fellowes

Downton Abbey | Cinque anni della nobiltà inglese di Julian Fellowes

Dopo sei incredibili stagioni e ben cinquantadue episodi all'attivo, con il nuovo anno, purtroppo, anche i nobili di Downton Abbey ci salutano. La s...

Read more
Top 10 | I migliori film del 2015 secondo SupergaCinema

Top 10 | I migliori film del 2015 secondo SupergaCinema

Eccoci arrivati all'ultima Top 10 dell'anno. Ancora una volta, una Top 10 che riesce a farsi portavoce dei gusti di tutta la nostra redazione. Le pe...

Read more
Checco Zalone presenta Quo Vado?: "L'impiegato civile è come un patriota"

Checco Zalone presenta Quo Vado?: "L'impiegato civile è come un patriota"

Luca Medici, in arte Checco Zalone, presenta il suo nuovo film Quo vado? In uscita il 1 gennaio, il film narra le vicende di Checco, un ragazzo che ...

Read more