lancio

lineaconfine2

prossimamente

registi

attori

trailer

poster

backstage

bannerrecensionihome2

Prev Next Page:
The Vatican Tapes | Mark Neveldine
Carol | Todd Haynes
Macbeth | Justin Kurzel
Assolo | Laura Morante
Il Piccolo Principe | Mark Osborne
Litte Sister | Hirokazu Kore-eda
Quo Vado? | Gennaro Nunziante
Franny | Andrew Renzi
Vacanze ai Caraibi | Neri Parenti
Star Wars: Il Risveglio della Forza | J.J. Abrams
Francofonia | Alexander Sokurov
Irrational Man | Woody Allen
Il Ponte delle Spie | Steven Spielberg
Perfect Day | Fernando León de Aranoa
Quel fantastico peggior anno della mia vita | Alfonso Gomez-Rejon
Leone nel Basilico | Leone Pompucci

lineaconfine2

dominic west

Dopo essere stato eletto Programma dell'Anno ai TCA Awards 2012, Game of Thrones - Il trono di spade si appresta a realizzare una terza stagione ancora più avvincente e ricca di eventi mozzafiato. Si prevede dunque un successo ancora più ampio e altisonante per lo show targato HBO (se possibile). Ma la situazione non è tutta rose e fiori come potrebbe apparire: nelle ultime ore l'attore Dominic West (Star Wars Episodio 1 - La minaccia fantasma300John Carter) ha infatti respinto al mittente l'offerta di un ruolo - si tratterebbe della parte di Mance Rayder - all'interno della nuova stagione della serie fantasy. È l'Huffington Post a diffondere la notizia. Un "no" tanto strano quanto inaspettato, visto e considerato il grande consenso e l'enorme visibilità di cui gode lo show in tutto il mondo. Il Jimmy McNulty di The Wire ha commentato con le seguenti parole questa apparentemente incomprensibile scelta: "Mi hanno offerto una parte nella terza stagione di 'Game of Thrones', ma sfortunatamente non ne ho mai visto un episodio. E allora mio nipote e suo padre mi hanno detto: 'Ma come? Game of Thrones è la migliore serie tv in circolazione!'. Ho avuto subito un risentimento terribile, poiché avevo già rifiutato la parte".

Certo è difficile credere che questo corrisponda a verità: non essere a conoscenza della portata o quantomeno dell'esistenza di una serie tv tanto ammirata e decantata nel mondo dello spettacolo suona abbastanza ridicolo. E a maggior ragione lo è per un "addetto ai lavori" come West. In ogni caso l'attore britannico ha poi aggiunto (sviando in modo molto poco abile il discorso precedente) di aver respinto l'offerta della HBO principalmente per poter passare più tempo possibile a casa con i suoi quattro figli. Finché si trattava di lavorare a Londra per The Hour era alquanto facile barcamenarsi tra impegni di lavoro e famiglia. Si vede che questa nuova "gran bella parte" sarebbe stata davvero troppo onerosa per un "tetra padre" come West.

 

Maurizio Perriello

 

approf

Giuseppe Tornatore, Jeremy Irons e Olga Kurylenko presentano La Corrispondenza

Giuseppe Tornatore, Jeremy Irons e Olga Kurylenko presentano La Corrispondenza

Giuseppe Tornatore torna al cinema. A tre anni di distanza da La Migliore Offerta, il regista e sceneggiatore italiano dirige due star di prima gran...

Read more
Downton Abbey | Cinque anni della nobiltà inglese di Julian Fellowes

Downton Abbey | Cinque anni della nobiltà inglese di Julian Fellowes

Dopo sei incredibili stagioni e ben cinquantadue episodi all'attivo, con il nuovo anno, purtroppo, anche i nobili di Downton Abbey ci salutano. La s...

Read more
Top 10 | I migliori film del 2015 secondo SupergaCinema

Top 10 | I migliori film del 2015 secondo SupergaCinema

Eccoci arrivati all'ultima Top 10 dell'anno. Ancora una volta, una Top 10 che riesce a farsi portavoce dei gusti di tutta la nostra redazione. Le pe...

Read more
Checco Zalone presenta Quo Vado?: "L'impiegato civile è come un patriota"

Checco Zalone presenta Quo Vado?: "L'impiegato civile è come un patriota"

Luca Medici, in arte Checco Zalone, presenta il suo nuovo film Quo vado? In uscita il 1 gennaio, il film narra le vicende di Checco, un ragazzo che ...

Read more