Diabolik, dal fumetto al cinema: il film è in arrivo il 31 dicembre 2020

Diabolik film

Diabolik arriva al cinema il 31 dicembre. Il 16 ottobre 2020, 01 Distribution, ha presentato il primo teaser trailer di Diabolik, il fumetto nato dall’idea di due sorelle, Angela e Luciana Giussani.

Sotto la direzione di Manetti Bros, Diabolik uscirà nelle sale cinematografiche italiane il 31 dicembre 2020. A dare volto, o per meglio dire occhi, al giovane ladro sarà Luca Marinelli, mentre ad interpretare la bella Eva Kant sarà Miriam Leone. Entrambi saranno affiancati da Valerio Mastandrea, nelle vesti dell’ispettore Ginko. All’interno del cast saranno presenti Alessandro Roia, Claudia Gerini, Roberto Citran e Serena Rossi. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito del film Diabolik.

La storia di Diabolik: il re del terrore

Il 1° novembre 1962 usciva il primo numero di Diabolik dal titolo “il re del terrore”. Rappresentato come un eroe “negativo”, un ladro professionista capace di qualsiasi mezzo, anche uccidere, pur di arrivare al suo obiettivo. È chiaro che, un personaggio simile agli inizi degli anni sessanta, risulti fuori dal comune e per certi versi rivoluzionario. È considerato il fondatore del fumetto nero italiano e, nonostante le critiche derivate dalla morale dell’epoca in riferimento alla copertina, che raffigurava una donna spaventata con accanto termini quali “brivido”, “diabolico” e “terrore”, Diabolik ha raggiunto un grande successo.

“Diabolik, chi sei?” e la storia del numero 107 della serie di Diabolik

Le origini del protagonista sono rivelate solo nel 1968, nel numero 107 della serie, intitolato “Diabolik, chi sei?”. Qui si scopre che in realtà è l’unico superstite della sua famiglia, persa durante un naufragio. Viene salvato e allevato da una banda internazionale di criminali, guidata da un uomo di nome King. “Diabolik, chi sei?”  è considerato il numero più importante della serie, perché da qui si viene a conoscenza del fatto che lo stesso Diabolik non conosca la sua vera identità. Il nome Diabolik, infatti, nasce dal nome di una pantera nera, chiamata così dagli abitanti dell’isola perché li assaliva terrorizzandoli nel cuore della notte. Dal colore dell’animale si ha l’ispirazione per il costume nero del protagonista. La prima trasposizione cinematografica del film si è avuta nel 1968 grazie al regista Mario Bova.

Le origini: il fumetto nero italiano e il nuovo film di Diabolik in uscita il 31 dicembre del 2020

Il fumetto nero italiano trova la sua origine dai fumetti di appendice pubblicati nei quotidiani francesi, come ad esempio Fantômas, un ladro francese abile nei travestimenti, protagonista dei 32 romanzi scritti da Marcel Allain e Pierre Souvestre nel 1911. Il successo di Diabolik dà l’ispirazione a una nuova generazione di fumetti: Kriminal e Satanik. Kriminal nasce da Max Bunker e viene disegnato da Magnus, il quale veste Kriminal con una calzamaglia in foggia di scheletro e una maschera a forma di teschio. Satanik, realizzata dagli stessi autori di Kriminal, racconta le vicende di una scienziata dal viso sfigurato, che attraverso la scoperta di un filtro chimico per il ringiovanimento delle cellule, diventa al tempo stesso una donna bellissima e crudele.

Sulla base delle informazioni sopra citate, è possibile dare maggior contorno alla notizia che apriva il nostro articolo: il film di Diabolik è in uscita il 31 dicembre del 2020, e vedrà come protagonisti Luca Marinelli e Miriam Leone.