Al Pacino compie 80 anni: i 5 film più importanti dell’attore di Scarface

Film più importanti di Al Pacino, Al Pacino 80 anni

Al Pacino compie 80 anni! Quando si pensa ad un attore così grande è come se tutto il mondo del cinema festeggiasse un nuovo anno di vita. Molti dei film di Al Pacino infatti hanno fatto la storia del settore dell’intrattenimento, basti pensare infatti a film come Scarface o la trilogia de Il Padrino. La grandezza di Al Pacino sta nella versatilità con cui è capace di passare da un personaggio all’altro e nella bravura a calarsi in parti molto delicate come quelle dei gangster. Per festeggiare gli 80 anni di Al Pacino abbiamo deciso di elencare i suoi 5 film più importanti di sempre.

Al Pacino film: filmografia di Al Pacino e film migliori

Al Pacino ha avuto una brillante e fortunata carriera. La sua filmografia è molto vasta e comprende film diretti da veri e propri maestri del cinema, come ad esempio Brian De Palma, Francis Ford Coppola, Martin Brest e tanti altri. Di seguito l’intera filmografia di Al Pacino.

Film più importanti di Al Pacino: lista completa

  • Me, Natalie, regia di Fred Coe (1969)
  • Panico a Needle Park (The Panic in Needle Park), regia di Jerry Schatzberg (1971)Il padrino (The Godfather),
  • regia di Francis Ford Coppola (1972)
  • Lo spaventapasseri (The Scarecrow), regia di Jerry Schatzberg (1973)
  • Serpico, regia di Sidney Lumet (1973)
  • Il padrino – Parte II (The Godfather Part II), regia di Francis Ford Coppola (1974)
  • Quel pomeriggio di un giorno da cani (Dog Day Afternoon), regia di Sidney Lumet (1975)
  • Un attimo, una vita (Bobby Deerfield), regia di Sydney Pollack (1977)
  • …e giustizia per tutti (…And Justice for All), regia di Norman Jewison (1979)
  • Cruising, regia di William Friedkin (1980)
  • Papà, sei una frana (Author! Author!), regia di Arthur Hiller (1982)
  • Scarface, regia di Brian De Palma (1983)
  • Revolution, regia di Hugh Hudson (1985)
  • Seduzione pericolosa (Sea of Love), regia di Harold Becker (1989)
  • The Local Stigmatic, regia di David F. Wheeler (1990)
  • Dick Tracy, regia di Warren Beatty (1990)
  • Il padrino – Parte III (The Godfather Part III), regia di Francis Ford Coppola (1990)
  • Paura d’amare (Frankie and Johnny), regia di Garry Marshall (1991)
  • Americani (Glengarry Glen Ross), regia di James Foley (1992)
  • Scent of a Woman – Profumo di donna (Scent of a Woman), regia di Martin Brest (1992)
  • Carlito’s Way, regia di Brian De Palma (1993)
  • Un giorno da ricordare (Two Bits), regia di James Foley (1995)
  • Heat – La sfida (Heat), regia di Michael Mann (1995)
  • City Hall, regia di Harold Becker (1996)
  • Riccardo III – Un uomo, un re (Looking for Richard), regia di Al Pacino (1996)
  • Donnie Brasco, regia di Mike Newell (1997)
  • L’avvocato del diavolo (The Devil’s Advocate), regia di Taylor Hackford (1997)
  • Insider – Dietro la verità (The Insider), regia di Michael Mann (1999)
  • Ogni maledetta domenica – Any Given Sunday (Any Given Sunday), regia di Oliver Stone (1999)
  • Chinese Coffee, regia di Al Pacino (2000)
  • Insomnia, regia di Christopher Nolan (2002)
  • S1m0ne, regia di Andrew Niccol (2002)
  • People I Know, regia di Daniel Algrant (2002)
  • La regola del sospetto (The Recruit), regia di Roger Donaldson (2003)
  • Amore estremo – Tough Love (Gigli), regia di Martin Brest (2003)
  • Il mercante di Venezia (The Merchant of Venice), regia di Michael Radford (2004)
  • Rischio a due (Two for the Money), regia di D. J. Caruso (2005)
  • 88 minuti (88 Minutes), regia di Jon Avnet (2007)
  • Ocean’s Thirteen, regia di Steven Soderbergh (2007)
  • Sfida senza regole (Righteous Kill), regia di Jon Avnet (2008)
  • The Son of No One, regia di Dito Montiel (2011)
  • Wilde Salomé, regia di Al Pacino (2011)
  • Jack e Jill (Jack and Jill), regia di Dennis Dugan (2011)
  • Uomini di parola (Stand Up Guys), regia di Fisher Stevens (2012)
  • The Humbling, regia di Barry Levinson (2014)
  • Manglehorn, regia di David Gordon Green (2014)
  • Danny Collins – La canzone della vita (Danny Collins), regia di Dan Fogelman (2015)
  • Conspiracy – La cospirazione (Misconduct), regia di Shintaro Shimosawa (2016)
  • Hangman – Il gioco dell’impiccato (Hangman), regia di Johnny Martin (2017)
  • I pirati della Somalia (The Pirates of Somalia), regia di Bryan Buckley (2017)
  • C’era una volta a… Hollywood (Once Upon a Time in… Hollywood), regia di Quentin Tarantino (2019)
  • The Irishman, regia di Martin Scorsese (2019)
  • Axis Sally, regia di Michael Polish (2020)

Serie TV con Al Pacino

  • N.Y.P.D. – serie TV, episodio 2×05 (1968)
  • Angels in America, regia di Mike Nichols – miniserie TV, 6 episodi (2003)
  • You Don’t Know Jack – Il dottor morte (You Don’t Know Jack), regia di Barry Levinson – film TV (2010)
  • Phil Spector, regia di David Mamet – film TV (2013)
  • Paterno, regia di Barry Levinson – film TV (2018)
  • Hunters – serie TV, 10 episodi (2020)

 I 5 film più importanti di Al Pacino

Se si è amanti del cinema è impossibile non conoscere Al Pacino, molti dei film con lui protagonista sono cult intramontabili. Di seguito i 5 film più importanti di Al Pacino.

L’avvocato del diavolo (1997)

L’avvocato del diavolo è un film drammatico e thriller di ispirazione horror del 1997 diretto da Taylor Hackford, basato sull’omonimo romanzo di Andrew Neiderman. In questa pellicola Al Pacino accompagna un giovane Keanu Reeves.

Kevin è un brillante avvocato di provincia, non ha mai perso una causa in vita sua. Viene chiamato a New York da un grande studio. Avrà finalmente il successo che merita e che ha sempre sognato. In realtà il giovane vende l’anima al diavolo, letteralmente, perché il suo superiore è proprio il diavolo. Incantato dalla fama e dal successo Kevin perderà di vista le cose più importanti per accorgersene solo alla fine.

Carlito’s Way (1993)

Un Brian DePalma davvero in forma che riesce a dirigere un grande film attraverso un grande attore.

Charly Brigante, portoricano, detto Carlito, si fa cinque anni di prigione invece di trenta. Era un grande spacciatore di droga, un vero mito. Si reinserisce acquistando la quota di un locale e righerebbe dritto se non fosse per il suo amico avvocato, che lo coinvolge addirittura nell’uccisione di un boss della mafia. Braccato senza pietà non vede altra scelta che fuggire con la propria donna che aspetta un bambino.

Scarface (1983)

Da molti considerato il film più bello di Al Pacino. Sicuramente si tratta di una pellicola attraverso la quale si può facilmente conoscere il suo talento attoriale.

Antonio “Tony” Montana è un cubano che fugge in America insieme all’amico Manny Ribera. Il lavoro duro e il magro salario non fa per loro, per questo decidono di mettersi in società con Lopez, un trafficante di droga e diventare dei gangster. Nella sua ascesa al potere Tony incontrerà molti personaggi, oltre a Lopez, Elvira, la donna di cui si innamora e Sosa, un potente trafficante di droga che vive in Bolivia.

Il Padrino (trilogia)

Francis Ford Coppola ha dato vita a un cult del settore che letteralmente insegna cinema. Nella trilogia Al Pacino interpreta Michael Corleone, figlio di Don Vito.

La trilogia racconta le vicende della famiglia Corleone, una famiglia malavitosa di origine siciliana a capo del crimine organizzato di New York. La famiglia Corleone, in perenne conflitto con le altre famiglie criminali, pianifica e lotta per continuare ad avere il controllo delle zone di spaccio e il rispetto che Don Vito Corleone (Marlon Brando) ha saputo guadagnarsi negli anni.

Profumo di donna (1992)

Scent of a Woman – Profumo di donna è un film del 1992 diretto da Martin Brest, con protagonista Al Pacino. È il remake dell’omonimo film Profumo di donna del 1974, diretto da Dino Risi e interpretato da Vittorio Gassman, tratto dal romanzo Il buio e il miele di Giovanni Arpino del 1969. Il film valse l’Oscar ad Al Pacino.

Frank Slade, tenente colonnello, si fa scortare da un giovane studente nei guai col proprio preside. Un po’ burbero e un po’ insofferente l’uomo è deciso a finire in bellezza la propria vita. Così ha scelto Manhattan per ubriacarsi di follie prima del suicidio. E se nel film di Risi è l’amore che gli fa cambiare idea, qui è il senso di protezione per il ragazzo. Insomma, i sopraccitati rappresentano soltanto cinque esempi dei film più importanti di Al Pacino, parte di una filmografia straordinaria che l’ha reso celebre nella sua carriera. Il miglior modo di augurare il meglio per gli 80 anni di Al Pacino, in un giorno speciale anche e soprattutto per la storia del cinema.

 

 

 

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.