Chi è Anya Taylor-Joy, attrice protagonista della miniserie La regina degli scacchi

Chi è Anya Taylor-Joy, attrice protagonista della miniserie La regina degli scacchi

E’, di sicuro, l’attrice del momento a seguito della magistrale interpretazione di Elizabeth Harmon nella miniserie televisiva La regina degli scacchi; Anya Taylor-Joy, attrice statunitense di origine britannica e argentina, risulta essere al centro di numerosi apprezzamenti. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito della sua figura, considerando biografia, prove attoriali e tanto altro.

Biografia di Anya Taylor-Joy e successo nel cinema e nella televisione

Il primo elemento degno di approfondimento della figura di Anya Taylor-Joy è la biografia della attrice statunitense di origine argentina e britannica, nonché modella ed ex ballerina. Anya Taylor-Joy è nata a Miami, in Florida, ed è la più piccola di 6 fratelli nati da madre anglo-spagnola e padre scozzese-argentino. In effetti, le origini paterne l’hanno portata a crescere a Buenos Aires, in Argentina, fino all’età di 6 anni, per poi trasferirsi all’interno del Regno Unito, a Londra, dove è cresciuta studiando e formandosi in danza classica. Le sue origini e i suoi studi la portano, tutt’oggi, ad essere bilingue, e a parlare perfettamente spagnolo e inglese. Il suo esordio nel mercato e nel mondo cinematografico c’è stato nel 2015, da protagonista del film horror The Witch.

Il 2015 rappresenta un anno piuttosto particolare per la stessa attrice, che ha preso parte anche al film Morgan, diretto dal figlio di Ridley Scott, Luke Scott; da questo momento in poi, in virtù delle prove attoriali che l’hanno vista protagonista o parte integrante del percorso cinematografico, l’attrice statunitense ha accumulato diversi ruoli, a partire dal 2016, quando ha preso parte al film Barry, ambientato nel 1981 a New York e che racconta la vita del giovane Barack Obama, di cui Anya Taylor-Joy, nel film, interpreta la sua migliore amica. Grande successo, sul grande schermo, c’è proprio nel 2016 con la sua interpreta ruolo di Magik nel film New Mutants, basato sui fumetti dei nuovi mutanti e sul franchise degli X-Men, e data la recitazione nel film Split, diretto dal noto regista Shyamalan. Lo stesso ruolo sarà poi ripreso tre anni dopo, nel film Glass, ultimo lavoro del regista che risulta essere un sequel di Split e, allo stesso tempo, anche di Unbreakable, e all’interno del quale i diversi ruoli divenuti fondamentali nel mercato cinematografico statunitense vengono ad unirsi in un unico prodotto cinematografico.

A questo punto, il successo si unisce alle certificazioni, che la portano ad essere nominata per la miglior Stella emergente nell’ambito dei BAFTA. Consacrazione definitiva c’è stata Nel 2020, dove è stata protagonista del film Emma, basato sull’omonimo romanzo di Jane Austen, e della miniserie televisiva La regina degli Scacchi, a sua volta adattamento sul piccolo schermo dell’omonimo romanzo degli anni 80.

Filmografia di Anya Taylor-Joy

A questo punto, per comprendere i motivi del successo di Anya Taylor-Joy e le prove attoriali che hanno portato l’attrice statunitense di origini argentine e britanniche ad essere conosciuta sul grande e piccolo schermo, risulta essere fondamentale considerare quale sia la filmografia di Anya Taylor-Joy, attraverso i ruoli più importanti che l’hanno vista protagonista nel cinema e nel mercato televisivo.

Film in cui ha recitato Anya Taylor-Joy

Di seguito, sono riportati i film in cui ha recitato Anya Taylor-Joy:

  • Vampire Academy, regia di Mark Waters (2014) – non accreditata
  • The Witch, regia di Robert Eggers (2015)
  • Barry, regia di Vikram Gandhi (2016)
  • Morgan, regia di Luke Scott (2016)
  • Split, regia di M. Night Shyamalan (2016)
  • Amiche di sangue (Thoroughbreds), regia di Cory Finley (2017)
  • El secreto de Marrowbone, regia di Sergio G. Sánchez (2017)
  • Glass, regia di M. Night Shyamalan (2019)
  • Radioactive, regia di Marjane Satrapi (2019)
  • Playmobil: The Movie, regia di Lino DiSalvo (2019)
  • The New Mutants, regia di Josh Boone (2020)
  • Emma., regia di Autumn de Wilde (2020)

Serie TV e videoclip in cui ha recitato Anya Taylor-Joy

Discorso analogo al grande schermo può essere realizzato anche per le prove attoriali che hanno visto l’attrice statunitense protagonista del piccolo schermo, sia all’interno di Serie TV, sia nel novero di videoclip in cui la modella ed ex ballerina ha recitato. I ruoli in questione sono i seguenti:

  • Il giovane ispettore Morse – serie TV, episodio 2×02 (2014)
  • Viking Quest – film TV, regia di Todor Chapkanov (2015)
  • Atlantis – serie TV, 5 episodi (2015)
  • The Miniaturist – serie TV, 2 episodi (2017)
  • Peaky Blinders – serie TV, 6 episodi (2019)
  • La regina degli scacchi (The Queen’s Gambit) – miniserie TV, 7 episodi (2020)

Quanto ai videoclip, invece, due sono stati i ruoli che hanno visto Anya Taylor-Joy protagonista:

  • Red Lips di Skrillex, regia di Grant Singer (2015)
  • Dinner & Diatribes di Hozier, regia di Anthony Byrne (2019)

Il successo di Ana Taylor-Joy con La regina degli scacchi

Il 2020 ha rappresentato l’anno della consacrazione per Anya Taylor-Joy, che già in passato aveva ottenuto ruoli importanti e la candidatura ai BAFTA per la miglior Stella emergente. Nello stesso anno, infatti, per l’attrice statunitense ci sono stati due ruoli di grande importanza, quello di Emma, pellicola basata sull’omonimo romanzo di Jane Austen, e quello di Elizabeth Harmon, protagonista della miniserie televisiva La regina degli Scacchi, a sua volta adattamento televisivo dell’omonimo romanzo degli anni 80.

Il ruolo ipnotico di Anya Taylor-Joy, che ha saputo interpretare alla perfezione il personaggio femminile della Harmon, con tutte le sue determinazioni legate al fattore della dipendenza, hanno portato l’attrice a godere di ottimi apprezzamenti, data la magistrale interpretazione in 7 puntate che ruotano intorno alla sua figura. Per questo motivo, si può ben supporre che l’attrice statunitense di origini britanniche e argentine abbia, di fronte a sè, un futuro roseo, e non più soltanto in piccoli ruoli.

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.