Joker: Joaquin Phoenix ha raccontato della lite avvenuta con Robert De Niro sul set del film

Al di là del bene e del male: recensione di Joker (2019)

Joker ha rappresentato, nella storia della cinematografia, un prodotto di grandissima importanza, in grado di ridefinire – da un lato – il modo di pensare e concepire il cinema, dall’altro una ripresa ideale dei più grandi prodotti cinematografici a cui ha dichiarato di essersi ispirato Todd Phillips. Il grandissimo successo del film che è valso l’Oscar come miglior attore protagonista a Joaquin Phoenix è stato, naturalmente, generato da una serie di elementi che non possono essere assolutamente sottovalutati. Allo stesso tempo, però, accanto a tutti quei discorsi che potrebbero essere effettuati circa la natura del film, meritano di essere sottolineati quegli atti che, pur essendo avvenuti lontano dall’attenzione della stampa, sono stati sottolineati direttamente dagli addetti ai lavori e non solo: è il caso del litigio tra Joaquin Phoenix e Robert De Niro, raccontato direttamente dall’attore che ha interpretato magistralmente Arthur Fleck. 

Cast e produzione di Joker, il film di Todd Phillips da Oscar

Joker è, senza dubbio, uno dei prodotti cinematografici migliori che siano stati osservati negli ultimi anni, in cui le capacità attoriali di Joaquin Phoenix e Robert De Niro, i due attori protagonisti del film di Todd Phillips, si uniscono al magistrale lavoro di produzione, sceneggiatura, effetti speciali e colonna sonora, che hanno permesso la realizzazione di un prodotto di incredibile valore, naturalmente premiato – con più statuette – all’Oscar. Nel cast di Joker sono presenti, tra gli attori principali, Joaquin Phoenix (Arthur Fleck / Joker), Zazie Beetz (Sophie Dumond), Marc Maron (Gene Ufland), Brian Tyree Henry (Carl), Frances Conroy (Penny Fleck), Brett Cullen (Thomas Wayne), Douglas Hedge (Alfred Pennyworth) e Robert De Niro (Murray Franklin).

La sceneggiatura è stata curata da Todd Phillips e Scott Silver, mentre la produzione da Bradley Cooper, Todd Phillips, Emma Tillinger Koskoff. I produttori esecutivi del film sono Michael E. Uslan, Walter Hamada, Aaron L. Gilbert, Joseph Garner, Richard Baratta, Bruce Berman, mentre le case di produzione che se ne sono occupati sono Warner Bros. Pictures, Village Roadshow Pictures, Joint Effort, BRON Studios, Creative Wealth Media Finance, DC Comics, DC Eintertainment.

Il litigio tra Joaquin Phoenix e Robert De Niro

A questo punto, venendo al punto della questione che è stata raccontata direttamente da Joaquin Phoenix, è giusto considerare quel litigio avvenuto tra l’attore di Arthur Fleck e Robert De Niro, due personaggi chiavi all’interno di Joker. Per quanto De Niro, che nel film interpreta il giornalista e conduttore televisivo Murray Franklin, non abbia un ruolo chiave nella complessa pellicola di Todd Phillips, si tratta comunque di un ruolo fondamentale per lo sviluppo della trama e della risoluzione finale della stessa.

Non è difficile pensare che, con due personalità forti come quelle di Joaquin Phoenix e Robert De Niro, lo scontro possa essere consequenziale e piuttosto prevedibile. A questa caratteristica, inoltre, si è aggiunta quella della diversità tra i due attori in materia di interpretazione e lettura del copione: se Joaquin Phoenix ama vivere il brivido del momento del ciak, non preparandosi preponderantemente in precedenza, Robert De Niro è di tutt’altro avviso. Al momento di leggere i copioni e iniziare le prove, nel sapere che il suo collega e protagonista del film non si sarebbe presentato in sala prove, Robert De Niro è andato su tutte le furie, decidendo di mandare a chiamare Joaquin Phoenix e affermando: “Digli che è un attore e deve esserci. Mi piace ascoltare l’intero film e quindi andremo tutti in una stanza a leggerlo.

Di contro, l’attore di Joker – non abituato certamente ad una procedura simile – ha deciso sì di presenziare alla lettura dei copioni, ma non ha partecipato diversamente da Robert De Niro, isolandosi e mettendosi a fumare. Alla fine, i due hanno avuto modo di chiarire: Robert De Niro ha chiamato Phoenix nel suo ufficio e, baciandolo sulla guancia, gli ha assicurato che tutto sarebbe andato bene. Alla luce dell’incredibile successo del film e della magistrale interpretazione di entrambi all’interno dello stesso, si può certamente dare ragione all’attore di Murray Franklin. 

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.