Animali Fantastici 3: dopo il licenziamento di Johnny Deep il ruolo di Jude Law è il più importante?

Jude Law Animali Fantastici 3

Jude Law rappresenta, senza alcun dubbio, uno degli attori più amati e rappresentativi all’interno del panorama cinematografico contemporaneo; l’attore, che ha recitato in alcune pellicole di grandissimo livello come L’amore non va in vacanza, Closer, Sherlock Holmes, A.I. – Intelligenza artificiale, Sleuth – Gli insospettabili, Hugo Cabret, Anna Karenina, Grand Budapest Hotel e Captain Marvel. L’attore ha parlato della grande importanza, per lui, di recitare all’interno di un prodotto come Animali Fantastici 3 e, alla luce dell’assenza di Johnny Depp, la sua figura potrebbe divenire ancor più centrale.

Filmografia di Jude Law

Al fine di considerare quale sia l’immenso talento di Jude Law, che si ritroverà di fronte ad un ruolo particolarmente importante nel contesto di Animali Fantastici 3, data l’assenza di Johnny Depp dopo il licenziamento della Warner Bros. Seguono i film e i ruoli all’interno di Serie TV che arricchiscono la folta e importantissima filmografia dell’attore britannico.

Film in cui ha recitato Jude Law

Seguono i film all’interno dei quali ha recitato Jude Law:

  • The Tailor of Gloucester, regia di John Michael Phillips – film TV (1989)
  • Shopping, regia di Paul W.S. Anderson (1994)
  • I Love You, I Love You Not, regia di Billy Hopkins (1996)
  • Bent, regia di Sean Mathias (1997)
  • Wilde, regia di Brian Gilbert (1997)
  • Gattaca – La porta dell’universo (Gattaca), regia di Andrew Niccol (1997)
  • Mezzanotte nel giardino del bene e del male (Midnight in the Garden of Good and Evil), regia di Clint Eastwood (1997)
  • Musica da un’altra stanza (Music from Another Room), regia di Charlie Peters (1998)
  • The Funeral, regia di Dominic Anciano e Ray Burdis (1998)
  • Brivido di sangue (The Wisdom of Crocodiles), regia di Po-Chih Leong (1998)
  • eXistenZ, regia di David Cronenberg (1999)
  • Presence of Mind, regia di Antoni Aloy (1999)
  • Il talento di Mr. Ripley (The Talented Mr. Ripley), regia di Anthony Minghella (1999)
  • Ama, onora & obbedisci (Love, Honour and Obey), regia di Dominic Anciano e Ray Burdis (2000)
  • Il nemico alle porte (Enemy at the Gates), regia di Jean-Jacques Annaud (2001)
  • A.I. – Intelligenza artificiale (Artificial Intelligence: AI), regia di Steven Spielberg (2001)
  • Era mio padre (Road to Perdition), regia di Sam Mendes (2002)
  • Ritorno a Cold Mountain (Cold Mountain), regia di Anthony Minghella (2003)
  • I Heart Huckabees – Le strane coincidenze della vita (I Heart Huckabees), regia di David O. Russell (2004)
  • Sky Captain and the World of Tomorrow, regia di Kerry Conran (2004)
  • Alfie, regia di Charles Shyer (2004)
  • Closer, regia di Mike Nichols (2004)
  • The Aviator, regia di Martin Scorsese (2004) – cameo
  • Tutti gli uomini del re (All the King’s Men), regia di Steven Zaillian (2006)
  • Complicità e sospetti (Breaking and Entering), regia di Anthony Minghella (2006)
  • L’amore non va in vacanza (The Holiday), regia di Nancy Meyers (2006)
  • Un bacio romantico – My Blueberry Nights (My Blueberry Nights), regia di Kar Wai Wong (2007)
  • Sleuth – Gli insospettabili (Sleuth), regia di Kenneth Branagh (2007)
  • Rage, regia di Sally Potter (2009)
  • Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo (The Imaginarium of Doctor Parnassus), regia di Terry Gilliam (2009)
  • Sherlock Holmes, regia di Guy Ritchie (2009)
  • Repo Men, regia di Miguel Sapochnik (2010)
  • Contagion, regia di Steven Soderbergh (2011)
  • Passioni e desideri (360), regia di Fernando Meirelles (2011)
  • Hugo Cabret (Hugo), regia di Martin Scorsese (2011)
  • Sherlock Holmes – Gioco di ombre (Sherlock Holmes: A Game of Shadows), regia di Guy Ritchie (2011)
  • Anna Karenina, regia di Joe Wright (2012)
  • Effetti collaterali (Side Effects), regia di Steven Soderbergh (2013)
  • Dom Hemingway, regia di Richard Shepard (2013)
  • Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel), regia di Wes Anderson (2014)
  • Black Sea, regia di Kevin Macdonald (2014)
  • Spy, regia di Paul Feig (2015)
  • Genius, regia di Michael Grandage (2016)
  • King Arthur – Il potere della spada (King Arthur: Legend of the Sword), regia di Guy Ritchie (2017)
  • Animali fantastici – I crimini di Grindelwald (Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald), regia di David Yates (2018)
  • Vox Lux, regia di Brady Corbet (2018)
  • Captain Marvel, regia di Anna Boden e Ryan Fleck (2019)
  • Un giorno di pioggia a New York (A Rainy Day in New York), regia di Woody Allen (2019)
  • The Rhythm Section, regia di Reed Morano (2020)
  • The Nest, regia di Sean Durkin (2020)

Serie TV in cui ha recitato Jude Law

Piuttosto importante risulta essere anche la lista relativa alle Serie TV nelle quali ha recitato Jude Law, che risulta essere la seguente:

  • Families – serie TV, episodio 1×01 (1990)
  • Il taccuino di Sherlock Holmes (The Case-Book of Sherlock Holmes) – serie TV, episodio 3×03 (1991)
  • The Young Pope – serie TV, 10 episodi (2016)
  • The New Pope – serie TV, 9 episodi (2020)
  • The Third Day – miniserie TV, 5 puntate (2020)

Jude Law e le sue dichiarazioni su Animali Fantastici 3 e sul ruolo di Albus Silente

Il ruolo del giovane Albus Silente, interpretato da un Jude Law che ha saputo reggere la pressione nel migliore dei modi, risulta essere ancora più importante e rappresentativo all’interno del contesto cinematografico di Animali Fantastici 3, data l’assenza di Johnny Deep che, dopo lo scandalo del suo processo, è stato licenziato dalla Warner Bros.

A tal proposito, Jude Law ha rilasciato importanti dichiarazioni relative all’importanza di Animali Fantastici 3 e al ruolo di Albus Silente: “Sono felice di far parte di questo gruppo e sono contentissimo di interpretare questo personaggio. Ogni giorno di lavorazione di questi film mi sembra una benedizione. E c’è anche un grande senso di benessere, credo dipenda dal rispetto, perché per tantissime persone la serie occupa un posto speciale nei loro cuori e nelle loro vite. Non mi sono mai sentito come mi sono sentito facendo questa esperienza e avverto un forte senso di responsabilità. E’ una cosa bellissima, è come aver ricevuto una magnifica opera d’arte o qualcosa che devi custodire gelosamente e magari lucidare”.

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.