Harry Potter e la camera dei segreti (2002): trama, cast, produzione e curiosità sul secondo film ispirato al romanzo di J.K. Rowling

Harry Potter e la camera dei segreti (2002): trama, cast, produzione e curiosità sul secondo film ispirato al romanzo di J.K. Rowling

Harry Potter e la camera dei segreti è un film del 2002 diretto da Chris Columbus e, così come nel caso del primo adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo, di un episodio della saga di Harry Potter prodotto da David Heyman e distribuito dalla Warner Bros. Anche in questo caso, il film rappresenta un adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo che porta la firma di J.K. Rowling, e che ha ottenuto un grandissimo successo nazionale e internazionale, pur non ottenendo gli stessi incassi del primo film, che rappresenta, nelle classifiche dei film con un maggiore incasso di sempre, uno dei prodotti più remunerativi in tal senso, con più di un miliardo di dollari guadagnati al botteghino. Harry Potter e la camera dei segreti ha, invece, ottenuto un incasso di 878 milioni di dollari globali, con oltre 261 milioni solo negli Stati Uniti. Grande successo anche in Italia, con quasi 21 milioni di euro incassati al botteghino. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito del secondo film della saga di Harry Potter, tra trama, cast, produzione e curiosità.

Trama di Harry Potter e la camera dei segreti

Harry Potter e la camera dei segreti si apre con il protagonista che trascorre l’estate al numero 4 di Privet Drive, presso la famiglia dello zio Vernon Dursley. Harry Potter è triste del fatto che non abbia ricevuto alcuna lettera dai suoi amici ma, mentre si trova nella sua camera, viene raggiunto dall’elfo domestico Dobby, che lo avverte di non tornare a Hogwarts perché è in atto un complotto che potrebbe mettere a repentaglio la sua vita. Al fine di distrarre i suoi padroni, l’elfo cerca di far liberare una torta sulla testa della signora Mason ma, pensando che il caos sia provocato da Harry Potter, i due rinchiudono in camera il protagonista mettendogli le sbarre alla finestra, al fine di impedirgli di tornare a Hogwarts. Per questo motivo, Ron Weasley e i due fratelli gemelli Fred e George raggiungono il protagonista e lo mettono in salvo, grazie all’auto volante del padre.

Dopo aver letto del materiale scolastico di cui hanno bisogno per il nuovo anno ad Hogwarts, Harry, dopo aver pronunciato male un luogo magico per la polvere volante, viene catapultato fuori dal camino di un negozio di Arti Oscure, riuscendo a salvarsi grazie all’intervento di Hagrid che lo porta a Diagon Alley, dove incontra Hermione Granger, Draco Malfoy e suo padre Lucius che, così come suo figlio, fa irritare il mago Voldemort, ricordando ad Hermione le sue origini babbane. Intanto, Harry e Ron perdono l’Espresso per Hogwarts, non riuscendo ad attraversare la barriera magica che li porterebbe al binario 9 e tre quarti, dunque si servono di nuovo dell’auto volante del padre di Ron che, però, si scaglia contro un Platano Picchiatore, pesantemente danneggiata. Dopo essere fuggiti dal pericolo, Harry e Ron vengono rimproverati dal professor Piton per essere stati avvistati da alcuni babbani, non avendo attivato in tempo il filtro dell’invisibilità.

A questo punto, si nomina per la prima volta la famosa camera dei segreti all’interno del film, di cui Harry sente parlare mentre è in punizione. Dopo una serie di espedienti che riguardano una partita di Quidditch tra Grifondoro e Serpeverde, uno studente nato babbano, Colin Canon, viene trovato pietrificato, e i sospetti iniziano a ricadere su Harry anche a causa dell’intervento di Nick-Quasi-Senza-Testa, che fluttua immobile nell’aria quasi come se fosse stato pietrificato anch’egli. Harry, invece, scopre di un diario incantato appartenuto a un ex studente di nome Tom Orvoloson Riddle, che dà spazio ad un ricordo di 50 anni prima visualizzato con la tecnica del flashback. Dopo tutta la serie di peripezie che riguardano Riddle nel passato, i tre amici vengono a conoscenza del basilisco, un mostruoso serpente capace di uccidere le persone con un potente veleno, oppure semplicemente guardandole negli occhi.

Harry riuscirà a sconfiggere il mostro grazie all’aiuto di Fanny, la fenice di Silente, e utilizzando la spada che gli era stata fornita dal Cappello Parlante. Infine, Silente spiega a Harry che, pur avendo delle somiglianze con Voldemort, oltre che delle caratteristiche tipiche dei Serpeverde, appartiene ai Grifondoro, per il semplice fatto di aver potuto brandire la spada con inciso sopra il nome del suo fondatore, Godric Grifondoro. Tutti gli studenti pietrificati dal basilisco, nel momento dell’ultimo giorno di scuola, potranno essere stabiliti grazie all’adozione dei pietrificante della professoressa Sprite e, a seguito di un grande fragore, Silente annuncia che non si terranno esami per l’anno scolastico in corso. Il film si chiude con l’arrivo in sala di Hagrid che, dopo essere stato scagionato, ringrazia i tre protagonisti per averlo aiutato a uscire di prigione.

Cast di Harry Potter e la camera dei segreti, secondo film ispirato al romanzo di J.K. Rowling

Il cast di Harry Potter e la camera dei segreti si arricchisce, rispetto al primo film Harry Potter e la pietra filosofale, di numerosi attori facenti parte del secondo film ispirato al romanzo di J.K. Rowling. Si tratta dei seguenti:

  • Daniel Radcliffe: Harry Potter
  • Rupert Grint: Ron Weasley
  • Emma Watson: Hermione Granger
  • Kenneth Branagh: Gilderoy Allock
  • Richard Harris: Albus Silente
  • Toby Jones: Dobby l’elfo
  • Tom Felton: Draco Malfoy
  • Jamie Waylett: Vincent Tiger
  • Josh Herdman: Gregory Goyle
  • Robbie Coltrane: Rubeus Hagrid
  • Maggie Smith: Minerva McGranitt
  • Alan Rickman: Severus Piton
  • David Bradley: Argus Gazza
  • Mark Williams: Arthur Weasley
  • Jason Isaacs: Lucius Malfoy
  • Julie Walters: Molly Weasley
  • Shirley Henderson: Mirtilla Malcontenta
  • Christian Coulson: Tom Riddle
  • Sean Biggerstaff: Oliver Baston
  • Robert Hardy: Cornelius Caramell
  • Gemma Jones: Poppy Chips
  • Miriam Margolyes: Pomona Sprite
  • Richard Griffiths: Vernon Dursley
  • Fiona Shaw: Petunia Dursley
  • Harry Melling: Dudley Dursley
  • John Cleese: Nick-Quasi-Senza-Testa

Produzione e distribuzione di Harry Potter e la camera dei segreti

La pre-produzione di Harry Potter e la camera dei segreti è partita nel luglio del 2000, prima che il primo film debuttasse nelle sale. Il budget per la realizzazione del film è stato di circa 100 milioni di dollari, mentre la regia del film, così come per il primo prodotto cinematografico, è stata affidata a Chris Columbus, dopo il successo del primo film, così come è confermata è stata la presenza di J.K. Rowling, che ha supervisionato il materiale. Le riprese sono iniziate il 19 novembre del 2001 , 3 giorni dopo l’uscita nelle sale del primo film, e sono terminate il 26 luglio del 2002. Quanto la distribuzione, il film è stato distribuito a partire dal 15 novembre del 2002 negli Stati Uniti e dal successivo 6 dicembre in Italia.

 

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.