Harry Potter e la pietra filosofale (2001): trama, cast e produzione del film di Chris Columbus

Harry Potter, JK Rowling, Daniel Radcliff, Ruper Grint

Harry Potter e la pietra filosofale è il primo film della saga di Harry Potter che sia stato realizzato per un adattamento cinematografico e televisivo. Il film del 2001, diretto da Chris Columbus, è stato sceneggiato da Steve Kloves e prodotto da David Heyman, oltre che distribuito dalla Warner Bros. Si tratta, naturalmente, dell’adattamento cinematografico dell’omonimo libro di J.K. Rowling e, ovviamente, del primo episodio della serie di Harry Potter; il film in questione narra della storia relativa al primo anno di Harry Potter a Hogwarts, dove il mago scopre di avere poteri di grandissimo valore e inizia la sua istruzione magica. Tra gli attori celebri, che hanno acquisito fama dopo L’interpretazione dei personaggi all’interno della pellicola stessa, figurano, senza alcun dubbio, Daniel Radcliffe, nel ruolo di Harry Potter, Rupert Grint, nel ruolo di Ron Weasley, ed Emma Watson, che interpreta, invece, Hermione Granger.

Candidato a diversi premi, tra i quali tre Oscar per miglior colonna sonora, miglior scenografia e migliori costumi, Harry Potter e la pietra filosofale è, ancora oggi, considerato come uno dei film più importanti nella trattazione cinematografica su base letteraria, e si tratta, inoltre, del quarantasettesimo film che ha guadagnato di più nella storia del cinema, essendo inoltre il secondo ad aver incassato di più nella storia della saga, dopo Harry Potter e i doni della morte – Parte 2. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito del film, a partire dalla trama e prendendo in considerazione anche cast, riprese e tanto altro ancora.

Trama di Harry Potter e la pietra filosofale

Harry Potter e la pietra filosofale si apre con il protagonista, rimasto orfano all’età di un anno dopo la morte dei suoi genitori, James Potter e Lily Evans. Il Mago viene lasciato dai professori della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, Albus Silente e Minerva McGranitt, oltre che dal guardiacaccia della scuola, Rubeus Hagrid, davanti alla dimora degli zii materni e del cugino Dudley. I primi 10 anni di vita per Harry Potter sono particolarmente difficili, dal momento che il protagonista cresce in un luogo piuttosto ostile, là dove è trattato come un estraneo a causa dell’odio e dell’invidia di sua zia; qualche giorno prima del suo undicesimo compleanno, Harry Potter riceve una misteriosa lettera, che riuscirà a leggere dopo le numerose opposizioni dei suoi zii: la lettera in questione è quella della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, che lo invita finalmente a farne parte. A quel punto, Harry scopre che anche i suoi genitori erano stati maghi, e che erano stati uccisi dal più potente e crudele di tutti gli stessi, Lord Voldemort.

Per la prima volta si fa la conoscenza di Ron nella stazione londinese di King’s Cross, dove Harry viene accompagnato da Hagrid. I due fanno subito amicizia e, giunti a scuola, conoscono Hermione Granger, una ragazzina di famiglia babbana che, apparentemente, sembra essere piuttosto saccente e studiosa. Successivamente, si può osservare l’assegnazione dei ragazzi presenti all’interno della scuola a una delle quattro case della stessa: Grifondoro, Serpeverde, Tassorosso e Corvonero. I tre amici sono assegnati alla casa dei Grifondoro, mentre Malfoy finisce in quella dei Serpeverde. Quanto la pietra filosofale, invece, essa è celata all’interno di una botola presente all’interno del castello, di cui i tre amici vengono a conoscenza. A poco a poco, nella trama emergono anche gli altri personaggi che subiranno un grande sviluppo nella serie di film, tra i quali Severus Piton, il professore di pozioni che Harry Potter crede essere a lui avverso.

Prima di giungere alla pietra filosofale, i tre amici dovranno superare una serie di prove, tra cui eludere la guardia di Fuffi, non lasciarsi soffocare dalle radici del tranello del diavolo, sfuggire ad uno sciame di chiavi volanti e tanto altro ancora; dopo aver fatto anche la conoscenza di Lord Voldemort e dopo una serie di numerose altre vicissitudini, si giunge alla fine del film, con la premiazione della Coppa delle case che viene vinta dai Grifondoro grazie ai punti bonus che sono stati ottenuti da Harry, Ron e Hermione, in compagnia di Neville.

Cast di Harry Potter e la pietra filosofale

Il cast di Harry Potter e la pietra filosofale, il primo film facente parte della saga dei film su Harry Potter, è stato oggetto di numerose e attente valutazioni, oltre che di grande scrupolo nell’ambito della selezione degli attori che avrebbero dovuto far parte del cast del film. La Rowling ha preteso che gli attori facenti parte dell’adattamento cinematografico del suo libro fossero tutti britannici.

La stessa ha attentamente selezionato alcuni degli stessi, che sono stati sottoposti a valutazioni improvvisate e a scene non previste da copione (recitare a memoria pagine di libro, improvvisare scene presenti nello stesso, ecc.); Daniel Radcliffe fu pagato un milione di sterline per la sua parte, nonostante la reticenza iniziale, mentre Emma Watson ottenne la parte dopo cinque provini, nonostante non credesse di essere all’altezza del ruolo.

  • Daniel Radcliffe: Harry Potter
  • Rupert Grint: Ron Weasley
  • Emma Watson: Hermione Granger
  • Robbie Coltrane: Rubeus Hagrid
  • Richard Harris: Albus Silente
  • Maggie Smith: Minerva McGranitt
  • Alan Rickman: Severus Piton
  • Ian Hart: Quirinus Raptor
  • Tom Felton: Draco Malfoy
  • Richard Griffiths: Vernon Dursley
  • Fiona Shaw: Petunia Dursley
  • John Hurt: Garrick Olivander
  • Sean Biggerstaff: Oliver Baston
  • Warwick Davis: folletto cassiere, Filius Vitious
  • David Bradley: Argus Gazza
  • Julie Walters: Molly Weasley
  • Zoë Wanamaker: Rolanda Bumb
  • Geraldine Somerville: Lily Potter
  • Adrain Rawlins: James Potter
  • John Cleese: Nick-Quasi-Senza-Testa

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.