James Gunn rivela: “in Guardiani della Galassia Holiday Special non c’è un villain”

Le dichiarazioni di James Gunn su Guardiani della Galassia Holiday Special: non ci sarà un villain

L’attesa per lo speciale di Natale dei Guardiani della Galassia è alle stelle. A poche ore dal rilascio sulla piattaforma di streaming Disney+, sono tante le novità che circolano sullo Special del MCU. Disney ha fatto rimuovere i due episodi di Marvel Legends su Drax e Mantis dalla sua piattaforma. L’episodio su Mantis includeva uno spoiler proveniente da Guardiani della Galassia Holiday Special; nel frattempo, il pubblico americano che lo ha già visto, ha espresso il suo voto su Rotten Tomatoes, facendo esordire il nuovo speciale Marvel con una percentuale del 90% di gradimento. Ecco tutte le informazioni su Guardiani della Galassia Holiday Special e le dichiarazioni di James Gunn a riguardo.

James Gunn parla di Guardiani della Galassia Holiday Special

Guardiani della Galassia Holiday Special verrà rilasciato su Disney+ venerdì 25 novembre, e James Gunn su Twitter ha affermato che nessun film precedente è strettamente consigliato da vedere per godersi lo special. Tuttavia, lo stesso Gunn afferma che la visione di Guardiani della Galassia, Guardiani della Galassia vol. 2, Avengers: Infinity War ed Avengers: Endgame hanno un paio di riferimenti che saranno citati nello speciale, e quindi uno sguardo prima dell’Holiday Special, non farebbe male.

Il regista e curatore dei personaggi dei Guardiani della Galassia, ha confermato che ci sarà un primato, ossia che l’Holiday Special dei Guardiani sarà il primo progetto targato Marvel Studios a non avere un villain all’interno della narrazione, probabilmente a causa del clima festivo.

Di seguito le dichiarazioni di James Gunn: “Ho scritto lo speciale in tre giorni. Letteralmente, non ho ricevuto alcuna nota dalla Marvel e niente è cambiato prima delle riprese, ho solo aggiunto io qualcosa. E’ stata una passeggiata ed è stato bello girarlo durante vol.3 perché quel film è emozionante. Quindi girare vol.3, che era emozionante, e poi girare questo speciale, che è più divertente, è stato liberatorio. Perché la posta in gioco in questo speciale era bassissima. E’ solo buffo. Una cosa figa è che non c’è un villain. Non c’è una storia Marvel che io mi ricordi in cui non c’è un villain. Quando ho scritto il trattamento, alla fine c’era una minaccia. Ma ho capito che non ero interessato. C’era questa scena d’azione alla fine con Kevin Bacon salta di qua e di là e fa questi stunt, sarebbe stato fico, ma non mi interessava. Non mi interessava avere una minaccia. Mi interessavano i rapporti tra i personaggi. Quindi ho tagliato tutto e ho reso lo speciale una storia su delle persone“.