Kevin Spacey: inizia a Londra il processo per abusi sessuali nei confronti di minori

Kevin Spacey processo per abusi sessuali a Londra, accuse mosse contro l'attore di House Of Cards

È iniziato a Londra il processo ai danni di Kevin Spacey, reo di aver, secondo l’accusa, perpetuato abusi sessuali nei confronti di tre uomini ancora minorenni. La prima udienza del processo è fissata al 14 luglio del 2022, mentre l’attore si è già confrontato con il tribunale di Londra, all’interno del quale il giudice ha deciso di processare a piede libero l’attore concedendogli una cauzione senza condizione. Il processo è stato realizzato in virtù delle accuse che Kevin Spacey ha ricevuto nel corso degli anni, riguardanti abusi sessuali ai danni di tre uomini, in presunti episodi che sarebbero avvenuti nella capitale britannica. Per quanto Kevin Spacey abbia negato queste accuse, già in passato l’attore di American Beauty e House of Cards si era ritrovato al centro di uno scandalo relativo al movimento MeToo, soprattutto per quel che concerne alcune figure di uomini che avevano denunciato molestie sessuali da parte dell’attore, poi cadute in prescrizione. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito del processo e delle accuse mosse nei confronti dell’attore.

Le accuse di molestie e abusi sessuali a Kevin Spacey

Nel corso degli ultimi anni, Kevin Spacey è stato al centro di numerose accuse che sono state mosse nei confronti della sua figura, a seguito del caso Harvey Weinstein che c’è stato nel 2017. L’attore statunitense di American Beauty, I soliti sospetti e House of Cards è stato accusato, il 29 ottobre del 2017, di molestie sessuali da parte dell’attore Anthony Rapp, secondo un’accusa che risalirebbe al 1986, quando l’attore era ancora minorenne e Kevin Spacey aveva 26 anni; in quell’accaduto, l’attore statunitense ha ammesso di aver realizzato le molestie, pur dichiarandosi, in quell’occasione, ubriaco, e ha anche fatto coming out della sua bisessualità. Non si è trattato, tuttavia, dell’unico caso, per quanto Kevin Spacey abbia pubblicamente chiesto scusa all’attore Anthony Rapp. Nuove accuse di molestie sessuali sono state mosse nei confronti di Kevin Spacey da parte di 8 membri della troupe di House of Cards, serie TV Netflix all’interno della quale Kevin Spacey ha recitato per 65 episodi: a questi membri si è aggiunto anche il figlio dell’attore Richard Dreyfuss, che ha dichiarato di essere stato molestato quando Kevin Spacey era direttore artistico dell’Old Vic.

A seguito di queste nuove accuse, Kevin Spacey ha deciso di interrompere le sue attività cinematografiche e televisive per farsi curare dalla dipendenza da sesso, per quanto, successivamente, nuove accuse siano moltiplicate ai danni della sua figura. Una è derivata da Ari Behn, ex genero del re Harald V di Norvegia, poi morto suicida all’interno della sua abitazione nel 2019, due anni dopo le accuse mosse nei confronti di Kevin Spacey. La seconda accusa è giunta, invece, da un massaggiatore, che ha raccontato di essere stato stuprato da Kevin Spacey nel 2016 a Malibù. Le accuse del figlio di Richard Dreyfuss sono cadute nel 2019, anno in cui Kevin Spacey ha fatto ritorno in pubblico dopo due anni di silenzio, mentre, nel 2021, Kevin Spacey è stato costretto a pagare un risarcimento di 30 milioni di dollari allo studio di House of Cards, a seguito del suo allontanamento avvenuto nel 2017. Non è ancora finita qui, dal momento che l’attore statunitense è stato incriminato dalla Crown Prosecution Service, con 4 capi di imputazione per molestie sessuali nei confronti di tre uomini che sarebbero state realizzate, quando questi ultimi erano ancora minorenni, da Kevin Spacey a Londra, tra il 2005 e il 2013.

Iniziato a Londra il processo ai danni di Kevin Spacey

A proposito delle ultime accuse, che sono state sottolineate a partire dal 2022, Kevin Spacey si è presentato a Londra, affrontando il tribunale della capitale che, attraverso la figura del giudice della Westminster Magistrates Court, si aggiorna al 14 luglio del 2022, data ufficiale in cui inizierà il processo per Kevin Spacey, accusato di molestie e abusi sessuali ai danni di tre uomini, avvenute nel periodo compreso tra il 2005 e il 2013. L’udienza preliminare è stata particolarmente rapida, e l’attore si è confrontato con il giudice che ha stabilito che l’attore dovrà essere processato a piede libero, con la concessione di una cauzione senza condizioni.

Ovviamente, Kevin Spacey è stato subito assalito da fotografi e media, che hanno fotografato ogni momento dell’udienza preliminare, strappando anche qualche dichiarazione all’attore statunitense che ha negato le accuse che gli sono state mosse. Gli ultimi ruoli cinematografici di Kevin Spacey sono in 1242, in uscita nel 2023, e in L’uomo che disegnò Dio, diretto dal regista italiano Franco Nero, distribuito nel 2022. Nel mercato televisivo, invece, Kevin Spacey ha terminato la sua esperienza all’interno della serie televisiva House of Cards, su Netflix, nel 2017, quando si è ritirato per farsi curare da dipendenza da sesso.

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.