Superman si rivoluziona: nel fumetto arriva il primo bacio gay dopo 80 anni

Superman si rivoluziona: nel fumetto arriva il primo bacio gay dopo 80 anni

Una vera e propria rivoluzione è quella che ha investito il mondo di Superman, a 80 anni dall’uscita del primo fumetto dell’eroe con il mantello che ha, nella maggior parte delle occasioni, salvato il mondo attraverso i suoi poteri. Se, a partire dal 2015, il fumetto di Superman aveva già conosciuto un grandissimo cambiamento attraverso l’introduzione del nuovo personaggio, rappresentato dal giovane Jon, figlio di Clark Kent, adesso la rivoluzione risulta essere ancor più marcata, e ha fatto particolarmente discutere i fan della tanto amata saga di fumetti, film e serie TV. Superman si è riscoperto, all’interno del mondo del fumetto, bisessuale, nonché innamorato di un uomo, Jay Nakamura, giornalista dai capelli rosa con cui ha condiviso un bacio che è stato, naturalmente, pregno di una serie di pubblicizzazioni su tutti i social, diventando naturalmente virale. Se il fumetto sarà pubblicato soltanto il 9 novembre del 2021, è già possibile osservare il bacio tra Superman e il giornalista, a testimonianza di una svolta certamente importantissima avvenuta all’interno del mondo della DC Comics, che investe in una serie di valori umani, ideologici e sociali su cui ha voluto porre un importantissimo intervento attraverso l’eroe più rappresentativo della casa di produzione. Non sono mancate le dichiarazioni di Tom Taylor, uno degli autori della serie, in questione.

Il bacio gay di Superman all’interno del fumetto

Al fine di prendere in considerazione tutte le parole, le dichiarazioni e le polemiche che sono nate a seguito del bacio omosessuale di Superman all’interno di un nuovo volume della serie di fumetti, vale la pena prendere in considerazione il momento e l’episodio stesso che definisce un cambiamento epocale all’interno della storia dei fumetti di Superman; se il primo fumetto dell’eroe, che in molte occasioni ha salvato il mondo, compariva 80 anni fa, a distanza di così tanto tempo il volto di Clark Kent era stato già messo in discussione dalla casa di produzione DC Comics, attraverso la sostituzione del personaggio di Superman con Jon Kent, figlio dello stesso Clark Kent e di Lois Lane, che era comparso per la prima volta nel 2015, assumendo i poteri, il mantello e le responsabilità del padre.

Adesso, attraverso il giovane personaggio, è stato possibile investire su valori umani di uguaglianza e rispetto, determinati dalla presentazione di un personaggio bisessuale e innamorato del giovane e adolescenziale giornalista giapponese Jay Nakamura, che i fan della serie avevano già osservato all’interno del terzo volume della serie di fumetti. Il bacio tra i due è subito emblematico ed è diventato rappresentativo di una svolta epocale all’interno del fumetto, data la viralità e la diffusione del contenuto su tutti i social e non solo. Naturalmente, non essendo stato possibile frenare la discussione in tal senso, ci si è limitati – in ogni ambiente, anche in quello DC Comics – a commentare l’accaduto, lasciando comunque una buona dose di suspance ai fan, relativamente a come si è sviluppata la storia d’amore tra i due protagonisti del bacio, che potrà essere osservata soltanto a partire dall’uscita del fumetto, il 9 novembre del 2021.

Le dichiarazioni di Tom Taylor, creatore della serie di fumetti

Come ci si poteva aspettare, naturalmente, l’immagine del bacio gay di Superman si è diffusa rapidamente in tutto il mondo attraverso la potenza dei social, che hanno messo in risalto un momento importantissimo nella serie di fumetti. Si tratta della prima volta in 80 anni che, infatti, la DC Comics offre una rappresentazione di questo tipo per quel che concerne il personaggio di Superman, per quanto le svolte queer ci fossero già state nel mondo dei fumetti: basti pensare a Tim Drake, uno dei tanti Robin che si sono succeduti al fianco di Batman; a Catwoman e al suo interesse per una militare, o semplicemente al personaggio di Harley Quinn del quale era noto l’amore per Poison Ivy.

Ovviamente, non sono assolutamente mancate le polemiche e le dichiarazioni in tal senso, soprattutto da parte di quei fan che – definendosi puristi – non hanno accettato un cambiamento di questo tipo e la presentazione di un personaggio bisessuale. Tom Taylor, uno dei creatori della serie di fumetti, si è espresso in questo senso parlando nei seguenti termini e presentando il nuovo Superman come «contemporaneo e in linea con i valori che Superman ha sempre rappresentato: speranza, verità, giustizia. Ma soprattutto riflette l’esperienza di molti dei suoi fan. Oggi più persone possono ritrovare se stessi nel più potente dei supereroi»

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.