Margherita Buy: biografia, carriera e filmografia dell’attrice italiana protagonista di Tre Piani

Margherita Buy: biografia, carriera e filmografia dell'attrice italiana protagonista di Tre Piani

Vincitrice di sette David di Donatello, sette Nastri d’argento, cinque Globi d’oro e tredici Ciak d’oro, Margherita Buy è considerabile tra le migliori attrici italiane di sempre. I successi che l’hanno riguardata nel corso della sua carriera sono molteplici, così come i capolavori cinematografici in cui ha avuto modo di recitare, come  Maledetto il giorno che t’ho incontrato, Le fate ignoranti, Caterina va in città, I giorni dell’abbandono, Viaggio sola e Mia madre, in diverse occasioni in compagnia di un Nanni Moretti che ha ritrovato in lei una vera e propria Musa. Con un record di vittorie nel contesto dei David di Donatello e dei Nastri d’argento, Margherita Buy è portatrice di una carriera incredibilmente ricca di valore, talento e abilità cinematografiche che le sono da sempre state riconosciute: vale la pena considerare tutto ciò che c’è da sapere relativamente a biografia, carriera e filmografia.

Biografia e carriera di Margherita Buy

Nata a Roma il 15 gennaio 1962, Margherita Buy è di origini francesi, dal momento che il suo trisavolo è stato un ufficiale medico dell’esercito napoleonico. Il suo approccio al mondo dell’arte e del cinema c’è stato fin dagli anni del liceo, quando è entrata in contatto con Andrea Camilleri, docente all’Accademia nazionale d’arte drammatica. Dopo la presenza in alcuni spot televisivi, l’attrice ha fatto il suo esordio cinematografico nel 1986, recitando in La seconda notte di Nino Bizzarri e subito vince il Globo d’oro alla miglior attrice rivelazione, assegnatole dalla Stampa Estera.

Film in cui ha recitato Margherita Buy

Al fine di considerare quali siano stati tutti i lavori cinematografici in cui ha avuto modo di recitare Margherita Buy, vale la pena citare i prodotti in questione:

  • La seconda notte, regia di Nino Bizzarri (1986)
  • Domani accadrà, regia di Daniele Luchetti (1988)
  • I giorni randagi, regia di Filippo Ottoni (1988)
  • Nulla ci può fermare, regia di Antonello Grimaldi (1989)
  • La stazione, regia di Sergio Rubini (1990)
  • La settimana della Sfinge, regia di Daniele Luchetti (1990)
  • Chiedi la luna, regia di Giuseppe Piccioni (1991)
  • Maledetto il giorno che t’ho incontrato, regia di Carlo Verdone (1992)
  • Condannato a nozze, regia di Giuseppe Piccioni (1993)
  • Cominciò tutto per caso, regia di Umberto Marino (1993)
  • Arriva la bufera, regia di Daniele Luchetti (1993)
  • Prestazione straordinaria, regia di Sergio Rubini (1994)
  • Le Fils préféré – Ospiti pericolosi (Le Fils préféré), regia di Nicole Garcia (1994)
  • Il cielo è sempre più blu, regia di Antonello Grimaldi (1995)
  • Facciamo paradiso, regia di Mario Monicelli (1995)
  • Cuori al verde, regia di Giuseppe Piccioni (1996)
  • Va’ dove ti porta il cuore, regia di Cristina Comencini (1996)
  • Testimone a rischio, regia di Pasquale Pozzessere (1996)
  • Dolce far niente, regia di Noe Caranfil (1998)
  • Fuori dal mondo, regia di Giuseppe Piccioni (1999)
  • Tutto l’amore che c’è, regia di Sergio Rubini (2000)
  • L’ombra del gigante, regia di Roberto Petrocchi (2000)
  • Controvento, regia di Peter Del Monte (2000)
  • Le fate ignoranti, regia di Ferzan Özpetek (2001)
  • Il più bel giorno della mia vita, regia di Cristina Comencini (2002)
  • Ma che colpa abbiamo noi, regia di Carlo Verdone (2003)
  • Caterina va in città, regia di Paolo Virzì (2003)
  • L’amore ritorna, regia di Sergio Rubini (2004)
  • Il siero della vanità, regia di Alex Infascelli (2004)
  • Manuale d’amore, regia di Giovanni Veronesi (2005)
  • I giorni dell’abbandono, regia di Roberto Faenza (2005)
  • Il caimano, regia di Nanni Moretti (2006)
  • La sconosciuta, regia di Giuseppe Tornatore (2006)
  • Commediasexi, regia di Alessandro D’Alatri (2006)
  • Saturno contro, regia di Ferzan Özpetek (2007)
  • Giorni e nuvole, regia di Silvio Soldini (2007)
  • Due partite, regia di Enzo Monteleone (2009)
  • Lo spazio bianco, regia di Francesca Comencini (2009)
  • L’uomo nero, regia di Sergio Rubini (2009)
  • Genitori & figli – Agitare bene prima dell’uso, regia di Giovanni Veronesi (2010)
  • Happy Family, regia di Gabriele Salvatores (2010)
  • Matrimoni e altri disastri, regia di Nina Di Majo (2010)
  • Habemus Papam, regia di Nanni Moretti (2011)
  • Com’è bello far l’amore, regia di Fausto Brizzi (2012) – Cameo
  • Magnifica presenza, regia di Ferzan Özpetek (2012)
  • Il rosso e il blu, regia di Giuseppe Piccioni (2012)
  • La scoperta dell’alba, regia di Susanna Nicchiarelli (2013)
  • Viaggio sola, regia di Maria Sole Tognazzi (2013)
  • Mi rifaccio vivo, regia di Sergio Rubini (2013)
  • La gente che sta bene, regia di Francesco Patierno (2014)
  • Mia madre, regia di Nanni Moretti (2015)
  • Pecore in erba, regia di Alberto Caviglia (2015)
  • Io e lei, regia di Maria Sole Tognazzi (2015)
  • Nemiche per la pelle, regia di Luca Lucini (2016)
  • Questi giorni, regia di Giuseppe Piccioni (2016)
  • La vita possibile, regia di Ivano De Matteo (2016)
  • Come diventare grandi nonostante i genitori, regia di Luca Lucini (2016)
  • Piccoli crimini coniugali, regia di Alex Infascelli (2017)
  • Io c’è, regia di Alessandro Aronadio (2018)
  • Moschettieri del re – La penultima missione, regia di Giovanni Veronesi (2018)
  • Tre piani, regia di Nanni Moretti (2021)

Serie tv in cui ha recitato l’attrice italiana

Accanto ai numerosissimi lavori cinematografici in cui ha avuto modo di recitare, Margherita Buy è stata protagonista di diversi prodotti televisivi, che hanno confermato il suo immenso talento. Si tratta dei seguenti:

  • Flipper – film TV (1983)
  • Una grande storia d’amore – film TV (1987)
  • Diciottanni – Versilia 1966 – serie TV (1988)
  • La vita che verrà – miniserie TV (1999)
  • Incompreso – miniserie TV (2002)
  • Maigret: La trappola – film TV (2004)
  • Maigret: L’ombra cinese – film TV (2004)
  • Amiche mie – serie TV (2008)
  • Pinocchio – miniserie TV (2009)
  • In Treatment – serie TV (2017)
  • Made in Italy – serie TV, 8 episodi (2019 – in corso)
  • Maledetti amici miei – programma TV (2019)
  • Tutti per 1 – 1 per tutti, regia di Giovanni Veronesi – film Sky Cinema (2020)

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.