Marvel: Jamie Lee Curtis e Simon Pegg chiudono a possibili progetti futuri

Marvel Jamie Lee Curtis e Simon Bell non vogliono recitare in film

Le ultime ore sono state particolarmente frenetiche per Marvel che, come in occasione di ogni anno si ritrova ai ridossi di nuovi annunci relativi alla materia cinematografica e televisiva che dovrà essere prodotta e distribuita da parte del colosso cinematografico. Sono in molti, infatti, tra attori e addetti ai lavori, che hanno avuto modo di parlare della Marvel anche se in termini totalmente differenti: tra le ultime voci che si sono distinte, a tal proposito, ci sono quelle di Jamie Lee Curtis e Simon Pegg,che hanno chiuso a una possibile futura apparizione all’interno del Marvel Cinematic Universe. Se Simon Pegg è stato piuttosto lapidario nelle sue dichiarazioni, spiegando di volersi impegnare in progetti più adulti in futuro, l’attrice ha cercato la via della diplomazia, spiegando che non ama recitare in set cinematografici dominati dalla CGI. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito delle dichiarazioni dei due attori che hanno chiuso qualsiasi possibilità di recitazione futura presso il colosso cinematografico di Kevin Feige.

Jamie Lee Curtis e Simon Pegg non vogliono recitare in futuri film della Marvel

Sia Jamie Lee Curtis che Simon Pegg hanno fatto sapere di non essere interessati a recitare in future produzioni della Marvel; le dichiarazioni dell’attrice di Una poltrona per due e dell’attore della Trilogia del Cornetto sono state differenti, soprattutto nelle intenzioni, ma il risultato è sostanzialmente lo stesso: i due sono poco interessati a un ruolo futuro nel mercato cinematografico della Marvel, per diversi motivi. Simon Pegg ha spiegato di volersi impegnare in progetti più adulti e che una possibile interpretazione in Marvel potrebbe impegnarlo per molti anni; queste le sue parole a tal proposito: “Penso di voler fare roba un po’ più adulta in futuro. Penso che Mission Impossible sia un franchise molto adulto. È comunque un franchise, ma è diretto più agli adulti che ai ragazzi, voglio fare cose un po’ più drammatiche. Non sono in gara per entrare a far parte dell’MCU, nessuna cosa del genere. Credo di volere un po’ più di libertà. Quando ti leghi a questi progetti sei vincolato per anni, e può essere un po’ restrittivo”

Jamie Lee Curtis è stata sicuramente più diplomatica nelle sue dichiarazioni ma, allo stesso tempo, ha comunque negato ogni possibilità di vederla in Marvel in progetti futuri: “Ho paura che nel momento stesso in cui accetto di fare un film per la Marvel, loro inizieranno ad attaccarmi addosso quei puntini per la CGI costringendomi a recitare in un magazzino ricoperto di sfondo verde e situato da qualche parte chissà dove”. A proposito di green screen, l’attrice ha lodato la sua performance nel film Everything Everywhere All at Once, spiegando quanto segue: “Everything Everywhere All at Once è stata l’esperienza assolutamente più inaspettata e deliziosa della mia carriera, solo perché le aspettative erano così basse e di conseguenza è stato così liberatorio. Mi sono divertita moltissimo sul set, e non c’era neanche un centimetro di Green screen!”

Brandon Perea: l’attore di Nope spera di entrare in futuri progetti Marvel

Una voce fuori dal coro è stata rappresentata dalle dichiarazioni di Brandon Perea. L’attore è sicuramente sugli scudi in virtù della sua interpretazione nel film horror Nope, che ha permesso anche – a molti spettatori – di osservare il primo teaser del film Oppenheimer di Christopher Nolan. Perea, grazie a questo suo ruolo, spera di aver ottenuto un successo e una visibilità tali da ottenere un futuro incarico con la Marvel, che rappresenta il suo vero sogno. Queste le sue dichiarazioni a tal proposito: “Marvel Cinematic Universe , ho bisogno di farne parte. E spero che la mia performance in Nope possa aiutare a provare che sia in grado di interpretare un supereroe Marvel. È quello che voglio per la mia carriera, al 100%”

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.