Aquaman 2: Amber Heard sarà tagliata dal film? La smentita dell’attrice

Amber Heard sarà tagliata da Aquaman 2: smentita dell'attrice

Nelle ultime ore si sono distinte diverse voci che avrebbero voluto Amber Heard fuori da Aquaman 2, a seguito della sconfitta dell’attrice nel processo per diffamazione contro Johnny Depp, suo ex marito. Sono tantissime le firme che si sono moltiplicate online, più di 4 milioni, a proposito di una petizione che avrebbe voluto vedere l’attrice tagliata dal secondo film incentrato sulla figura di Aquaman, interpretato da Jason Momoa. Al di là del minutaggio particolarmente ristretto, però, avvenuto a seguito degli attriti con l’attore di Aquaman, non è stata ufficialmente prevista una fuoriuscita di Amber Heard dal cast, in cui l’attrice sta interpreta il ruolo di Mera. La stessa, infatti, ha parlato di voci infondate e imprecise, ribadendo anche la sua voglia di dire sempre e soltanto la verità, nonostante l’esito del processo per lei sfavorevole. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito dei risvolti e delle novità nel caso Amber Heard.

Amber Heard smentisce la sua epurazione da Aquaman 2: The Lost Kingdom

Con più di 4 milioni di firme ottenute online, La petizione lanciata da alcuni utenti, A proposito della possibilità di escludere Amber Heard da Acquaman 2, il secondo film incentrato sulla figura del supereroe marino interpretato da Jason Momoa, è diventata sicuramente molto seguita è importante, tanto da far pensare, addirittura, che potesse essere accolta nelle sedi ufficiali e Amber Heard potesse essere esclusa dal cast del secondo film realizzato dalla DC. In realtà, si tratta soltanto di una petizione che avrebbe voluto un esito simile a quello che ha riguardato Kevin Spacey, che venne escluso dal film Tutti i soldi del mondo di Ridley Scott a seguito dell’esito sfavorevole del suo processo.

Tuttavia, stando a quanto riportato da fonti ufficiali e dalla portavoce della stessa Amber Heard, l’attrice statunitense non sarebbe stata epurata da Aquaman: The Lost Kingdom, nonostante l’esito sfavorevole del processo per l’attrice statunitense che sarà condannata a pagare più di 10 milioni di dollari di risarcimento a Johnny Depp, dopo essere stata sconfitta in tribunale per la causa di diffamazione intentata, al suo i danni, al suo ex marito. Amber Heard ha fatto sapere, tramite la sua portavoce, che le voci relative alla sua epurazione dal cast di Aquaman 2 sono infondate e sono una linea di imprecisione mossa nei suoi confronti, rea di aver, a sua detta, cercato soltanto di giungere verso la verità.

Amber Heard e le dichiarazioni in televisione sul caso Johnny Depp

All’interno di una delle sue ultime interviste, Amber Heard ha fatto sapere di non aver, ovviamente, apprezzato l’esito del processo contro Johnny Depp, e la vista sconfitta è costretta a pagare 10 milioni di dollari di risarcimento ai danni del suo ex marito, che le ha intentato una causa per diffamazione. Secondo l’attrice statunitense, infatti, la giuria è stata particolarmente condizionata dalle reazioni social e da un grande sviluppo di commenti e contenuti che risultavano essere a favore di Johnny Depp. Per questo motivo, come specificato da parte della ex moglie di Johnny Depp, parte dell’esito è stato determinato da un lavoro del gruppo legale di Johnny Depp che avrebbe cercato di fare pressione sulla giuria affinché l’esito fosse favorevole l’attore dei Pirati dei Caraibi.

Queste le dichiarazioni di Amber Heard a tal proposito: «Era una relazione orribile che poteva essere bellissima. Siamo stati terribili l’uno con l’altra, e io ho fatto moltissimi errori. Ma ho sempre detto la verità». L’attrice ha anche aggiunto che il gruppo legale di Johnny Depp «ha fatto un gran lavoro nel distrarre la giuria dai problemi reali».

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.