Dune, la recensione di Keanu Reeves con una sola parola

Dune, la recensione di Keanu Reeves con una sola parola

Non è un mistero che Dune sia uno dei film che maggiormente ha ottenuto successo nel 2021; il lavoro cinematografico di Denis Villeneuve ha stregato gli spettatori attraverso un impianto fantascientifico di grandissimo valore, che ha permesso al film di ottenere un notevole successo in tutto il mondo. Con dati particolarmente incoraggiati in ogni segmento di mercato considerato a seguito dell’uscita del film, Dune ha saputo conquistare critica e pubblico grazie alle realizzazioni ideali del lavoro cinematografico, primo adattamento di quella che potrebbe essere una saga cinematografica di importantissimo valore. Anche Keanu Reeves, che ha avuto modo di guardare il film in questione e di rimanerne affascinato come la maggior parte degli spettatori, ha potuto commentare il lavoro di Villeneuve con protagonista Timothée Chalamet e Oscar Isaac, definendolo con una sola parola atta a recensirlo; ecco tutto ciò che c’è da sapere a tal proposito.

La recensione (con una sola parola) di Dune realizzata da Keanu Reeves

La grandissima attenzione di Keanu Reeves per prodotti cinematografici che hanno fatto la storia del cinema e che caratterizzano l’età contemporanea è sicuramente riconosciuta da sempre, dal momento che l’attore ha spesso avuto modo di esporsi sotto questo punto di vista. Per questo motivo, non sorprende che il celebre attore di Matrix abbia avuto modo di parlare anche di Dune, lavoro cinematografico di grandissimo valore che costituisce un adattamento della prima parte del romanzo di Frank Herbert, già portata sul grande schermo da David Lynch nonostante un parziale fallimento cinematografico.

Keanu Reeves non ha utilizzato mezzi termini nel definire il film e, con una sola parola, ha offerto la sua recensione del lavoro cinematografico: “Stupendo“. Nessun’altra parola o espressione è stata offerta a tal proposito, in virtù di una definizione che sicuramente troverà concordi tantissimi spettatori, che hanno avuto modo di guardare il film e di avere una reazione simile, dopo essere usciti dalla sala cinematografica a seguito del lavoro di grandissimo valore.

Keanu Reeves e i 18 film che dovrebbero essere osservati almeno una volta nella vita

In una sua recente intervista, Keanu Reeves – di sicuro l’uomo del momento per la grandissima uscita del ritorno del personaggio di Neo e di Matrix – ha dimostrato di non essere mai banale nei suoi giudizi, anche quando parla di gusti personali e offre una sua visione per quel che concerne il canone della cinematografia. L’attore, in effetti, ha avuto modo di parlare di quali sono i film che dovrebbero essere visti almeno una volta nella vita e, per quanto le firme e i lavori cinematografici di importanza storica siano celebri e riconosciuti nel mondo del cinema, Keanu Reeves ha deciso di non citarli all’interno della sua personale classifica; il motivo non è certamente da ricercare in un’ignoranza per lo statunitense che, data la sua grandissima conoscenza in termini cinematografici, ha dimostrato di poter trovare film di livello altrove. Di seguito è indicata la lista dei 18 film che dovrebbero essere osservati almeno una volta nella vita secondo l’attore statunitense:

  • The Neon Demon
  • Arancia Meccanica
  • Rollerball
  • The Bad Batch
  • Il dottor Stranamore
  • I sette samurai
  • Amadeus
  • Rosencrantz e Guildenstern sono morti
  • La Casa
  • Arizona Junior
  • Il grande Lebowski
  • Nikita (la versione francese)
  • Léon
  • Frankenstein Junior
  • Mezzogiorno e mezzo di fuoco
  • Monty Python e il Sacro Graal
  • Il texano dagli occhi di ghiaccio
  • Interceptor – Il guerriero della strada (Mad Max 2)

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.