Get Back: tutto ciò che c’è da sapere sulla nuova serie sui The Beatles

The Beatles: Get Back è il titolo della nuova serie televisiva in uscita il 25 novembre 2021 su Disney+. Diretta dal premio Oscar Peter Jackson, la serie è un vero e proprio tuffo nel passato che mostra numerosi retroscena sulla creazione artistica dell’album Let It Be e la preparazione della band di Liverpool per il loro primo concerto dal vivo dopo tre anni.

The Beatles: Get Back, il trailer della serie esclusiva Disney

In attesa dell’uscita ufficiale sulla piattaforma streaming, Walt Disney Studios ha rilasciato il trailer della serie sui The Beatles. I 4 minuti del trailer mostrano John Lennon, Paul McCartney, Ringo Star e George Harrison alle prese con la scrittura di 14 nuovi singoli divenuti poi la scaletta della loro ultima esibizione pubblica sul tetto della Apple Corps, inclusa nel film documentario Let It Be – Un giorno con i Beatles del 1970.

Messi alle strette a causa di una scadenza temporale estrema (meno di 3 settimane) per la produzione del nuovo album Let It Be, The Beatles condividono momenti esilaranti, conflittuali ma che visti oggi commuovono. Nonostante i momenti di difficoltà nella produzione e registrazione del nuovo album mettessero alla prova il rapporto tra i fab four, la serie evidenzia come essi abbiano potuto contare sempre sulla loro amicizia, il loro umorismo e il genio creativo.
È proprio durante uno dei periodi più burrascosi della loro carriera che The Beatles danno vita ad alcune delle canzoni più iconiche di sempre.

Get Back: la produzione dietro la serie sui The Beatles

Dopo il film Yesterday dedicato alla band e diretto da Danny Boyle (“Trainspotting”, “The Millionaire”), questa volta è il pluripremiato agli Oscar Peter Jackson, regista della saga de Il Signore degli Anelli, a rendere omaggio al gruppo inglese. La serie è infatti diretta da Jackson e prodotta in collaborazione con Paul McCartney, Ringo Starr, Yoko Ono Lennon e Olivia Harrison, assieme ad altri grandi nomi del cinema e della musica.

Il documentario contiene, in versione integrale, anche il concerto del 30 gennaio 1969 ripreso dal regista Michael Lindsay-Hogg, che ha seguito il gruppo musicale per oltre 21 giorni ricavandone quasi 60 ore di filmati inediti e più di 150 ore di registrazioni audio mai ascoltate prima. L’unico ad aver avuto accesso a questo patrimonio conservato in un caveau per oltre mezzo secolo è stato proprio Peter Jackson. Il materiale riscoperto è stato quindi restaurato e trasformato in una serie televisiva divisa in tre parti e della durata di sei ore.