Il Signore degli Anelli: la stranissima storia di come Jake Gyllenhaal non ottenne il ruolo di Frodo Baggins

Il Signore degli Anelli: la stranissima storia di come Jake Gyllenhaal non ottenne il ruolo di Frodo Baggins

Il Signore degli Anelli rappresenta uno dei più grandi successi della storia del cinema, così tanto che non c’è bisogno di spiegarne le determinazioni. La trilogia ha ottenuto un successo planetario, tanto che ancora oggi caratterizza un vero e proprio cult. Ovviamente, come tutti i più grandi successi della storia del cinema, anche quello de Il Signore degli Anelli porta con sé una serie di curiosità e aneddoti che meritano di essere sottolineati. Si tratta di storie che sono conosciute sul set e che, negli anni, sono state raccontate da parte degli stessi addetti ai lavori.

Tra questa, non si può dimenticare quella che vede protagonista Jake Gyllenhaal, che avrebbe potuto ottenere il ruolo di Frodo Baggins. Lo hobbit diventato celebre per la sua interpretazione di Elijah Wood poteva essere interpretato dall’attore di Donnie Darko, Zodiac, Prince of Persia – Le sabbie del tempo, Amore & altri rimedi e tanti altri. Ma per quale motivo Jake Gyllenhaal non ottenne il ruolo nella pellicola? E’ stato lo stesso attore a spiegarlo, in occasione di una celebre puntata del David Letterman Show. Ovviamente, ha avuto modo di parlare di quel momento chiaramente in chiave ironica.

Il casting de Il Signore degli Anelli e il ruolo di Frodo Baggins

Trattandosi di un prodotto particolarmente ambizioso e basato su una delle serie di romanzi più celebri di sempre, il casting de Il Signore degli Anelli è stato particolarmente affollato. Le scelte di Peter Jackson non sono state certamente semplici, se si considera la grandissima quantità di attori che ha cercato di ottenere un ruolo. Per il ruolo di Frodo Baggins, ad esempio, oltre 150 attori hanno tentato di stregare il regista del cult, tra cui Jake Gyllenhaal e Elijah Wood.

Perchè Jake Gyllenhaal non è stato scelto per interpretare Frodo Baggins da Peter Jackson?

Nel parlare in occasione di una puntata del David Letterman Show, Jake Gyllenhaal ha rivelato un dettaglio particolarmente interessante sulla propria carriera. L’attore di Zodiac avrebbe potuto interpretare Frodo Baggins nella trilogia de Il Signore degli Anelli; tuttavia, Peter Jackson odiò particolarmente il suo provino, a causa di quelle che ritenne essere inettitudini attoriali. Nello specifico, questo è stato il suo racconto ricco di venature ironiche: “Feci un’audizione per Il Signore degli Anelli per il ruolo di Frodo […]. Ho avuto una conference call da 14 dei miei agenti che erano tutti eccitati e mi hanno detto che Peter Jackson stava facendo Il Signore degli Anelli e che stavano cercando un hobbit […].

E ancora: “Allora io ero lì e mi ricordo di essere entrato in questa stanza e non ci venivano date delle battute vere e proprie. Ti dicevano di cercare l’anello, oppure di aprire un qualcosa e di prendere l’anello, e poi che arrivava qualcos’altro. Non avevo ben capito cosa fare perché non c’erano battute e quindi arrivai lì facendo azioni senza troppa convinzione e chiedendo se andassero bene. Allora c’era Peter Jackson che era shockato. E quando ho avuto le battute da recitare ho cominciato a farlo senza un accento inglese, visto che non sapevo di dover avere un accento particolare. E allora Peter Jackson mi ha detto che ero il peggior attore che avesse visto, e mi ha chiesto se qualcuno mi avesse detto che fosse necessario avere un accento particolare. Quando gli dissi di no mi disse di licenziare i miei agenti.”

Il grande successo di Elijah Wood e la sua preparazione

Per un attore non scelto, ne esiste un altro che invece è perfettamente pronto per la sua parte. Se questa legge non scritta sembra valere per ogni prodotto cinematografico, non si può dire diversamente de Il Signore degli Anelli. Sostanzialmente, Jake Gyllenhaal fu scartato per una completa inattitudine al ruolo, dettata soprattutto dalla mancanza di informazione a proposito. Diversamente, Elijah Wood, che poi è diventato celebre per la sua interpretazione di Frodo Baggins, sembrava essere preparato fin da subito.

La scelta di Peter Jackson non fu naturalmente semplice, considerando la presenza di oltre 150 attori sul set per ottenere la parte dell’hobbit, ma l’attore e doppiatore statunitense ha saputo stregare il regista. Grande appassionato dei romanzi, infatti, Elijah Wood ha inviato una serie di video agli addetti ai lavori della trilogia de Il Signore degli Anelli, in cui ha dimostrato fin da subito di padroneggiare il suo ruolo; indossando abiti larghi e recitando a memoria battute nel modo migliore, ha stregato il regista del cult e non solo, essendo stato scelto di conseguenza. Le carriere dei due attori sono state, da quel momento in poi, completamente differenti; se si guarda ai titoli in cui hanno avuto modo di figurare i due attori si può cogliere una certa differenziazione in termini di successo mediatico e critico, pur non volendo evidenziare nessuna gerarchia tra i due.

Eppure, pensare a un momento simile che ha coinvolto entrambi gli attori è certamente curioso, e sottolinea il carattere mai banale della cinematografia mondiale che ha fatto la storia, e che merita di essere raccontata sotto forma di aneddoto.

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.