Oscar 2020: da Spike Lee a Billie Eilish, tutte le star presenti sul red carpet

Billie Eilish Oscar 2020, red carpet Academy Awards 2020

Gli Academy Awards, oltre che manifestazione di grande livello che permettono al mondo dello spettacolo e del cinema di fermarsi, sono anche un’occasione per le star di esibire un look pazzesco e mozzafiato, che possa attirare l’attenzione della critica, dei fan ma soprattutto di tutti coloro che fanno della comunicazione mediatica il loro interesse principale. Come ogni anno, quindi, i Premi Oscar vedono quella classica sfilata sul red carpet che accompagna la manifestazione stessa e che caratterizza, allo stesso tempo, una delle essenze della manifestazione cinematografica. In occasione del Premio Oscar 2020, sul red carpet c’è stata la possibilità per tantissime star di sfilare e mostrare un look di incredibile livello: vi citiamo i migliori, passando da Spike Lee a Billie Eilish.

Oscar 2020: l’omaggio di Spike Lee a Kobe Bryant sul red carpet degli Academy Awards

Di sicuro, più di ogni altro look quello che più ha colpito è stato quello di Spike Lee, che trova sempre il modo di apparire nel migliore dei modi ma che, in quest’occasione, insieme alla sua immagine è riuscito a celebrare anche quella di un altro personaggio celebre e immortale: Kobe Bryant. 

Il regista, sceneggiatore, attore, produttore cinematografico e scrittore statunitense veste quasi sempre di viola, specie nelle manifestazioni importanti, e l’occasione degli Oscar 2020 era sicuramente propizia per non offrire un omaggio – anche se soltanto simbolico – a Kobe Bryant, che ha trovato la morte in modo tragico in occasione del 26 gennaio 2020, a seguito di un terribile incidente in elicottero che l’ha portato alla morte insieme alla sua 13enne figlia Gianna. Il regista, per l’occasione, ha accompagnato al caratteristico colore viola anche la bordatura d’oro: viola e oro sono, infatti, i colori sociali dei Los Angeles Lakers, squadra in cui Kobe Bryant ha militato e fatto la storia. Allo stesso tempo, sul retro della veste di Spike Lee si può notare anche il 24, numero che il cestista di Filadelfia ha avuto con sè e reso celebre. 

Oscar 2020: il look di Billie Eilish, che canterà agli Academy Awards

Insieme a Spike Lee c’è un altro look degno di nota che merita di essere assolutamente citato: si tratta di quello di Billie Eilish. La giovanissima cantante e cantautrice statunitense ha, senza dubbio, nominato il 2019, ottenendo tutto il successo che meritava e che merita e, soprattutto, mostrando al mondo della musica e dello spettacolo che le sorprese esistono e che possono manifestarsi – in un modo o nell’altro – attraverso una potenza dirompente. In pochissime settimane, a seguito di un’annata meravigliosa dal punto di vista delle vendite, dell’apprezzamento e della critica, la cantautrice ha avuto l’opportunità di realizzare la colonna sonora del nuovo James Bond, ha vinto sei dei sette Grammy Awards per cui era stata nominata e, ovviamente, ha avuto la possibilità di esibirsi sul palco degli Academy Awards durante la cerimonia ufficiale.

E se la cantante sembra essere ancora sotto shock per tutto ciò (“È assurdo far parte di tutto ciò, un grande onore. James Bond è il franchise cinematografico più bello che esista. Sono ancora sotto shock.”, aveva dichiarato in merito alla possibilità di suonare la colonna sonora di James Bond), suo fratello – che ha curato il suo progetto nel dettaglio – sembra avere le idee chiare: “Scrivere la colonna sonora di un film di Bond è qualcosa che stavamo sognando di fare per tutta la vita. Non esiste un abbinamento più iconico di musica e cinema rispetto a artisti del calibro di Goldfinger e Live And Let Die. Siamo così fortunati a recitare un piccolo ruolo in un franchise così leggendario. Lunga vita a 007.”

Intanto, Billie Eilish non è passata certamente inosservata sul red carpet degli Academy Awards 2020, presentandosi attraverso un look sgarciante che ha messo in bella mostra lunghe e appariscenti unghie nere, su uno sfondo bianco rappresentato dal suo vestito e dalla lucentezza dei gioielli in risalto. Stravagante, e per questo notata e incredibilmente apprezzata, ovviamente, anche nel modo di apparire.

Tutti gli altri look presenti sul red carpet degli Oscar 2020

Se quelli sopraccitati sono di sicuro i look che più hanno colpito, per un motivo o per un altro, non sono certamente gli unici che sono stati visti sfilare sul red carpet degli Oscar 2020. Gli Academy Awards, che hanno già visto sfilare tantissimi volti, hanno – allo stesso tempo – gettato l’occhio su look già visti prima e su vestiti inediti, pensati ed esibiti proprio per l’occasione. Il secondo caso, a dire il vero, è quello che nella maggior parte delle occasioni è stato riscontrato (soprattutto da parte di chi, con eleganza e sobrietà, si candida ad essere vincitore o comunque protagonista della notte degli Oscar 2020), mentre nel caso di Joaquin Phoenix – vuoi per scaramanzia, vuoi per continuità – il tuxedo by Stella McCartney già esibito per Golden Globes, Sag Awards e Bafta rimane lo stesso.

Premio come look più stravagante va a Billy Porter, che ha abbinato la sua gonna ad una simil-armatura formata da una serie di scaglie dorate. Se nel 2019 aveva stupito, nel 2020 ha certamente impressionato tutti.

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.