Fast and Furious 7: la recensione

fast and furios 7

Fast and Furious 7 è uscito nel 2015. Il nuovo film è il settimo della saga che vede protagonisti Paul Walker, Vin Diesel, Dwayne Johnson e Jason Statham. Il film è l’ultimo della saga in cui è presente Paul Walker. Il regista della pellicola è James Wan.

Fast and Furios 7: recensione e trama

Nella trama di Fast and Furious 7, il gruppo di Dominic Toretto si scontrerà con il criminale Ian Shaw, fratello di Owen, che tenterà di vendicarsi per la morte del fratello in tutti i modi. Nel sesto capitolo, dopo ciò che è successo a Londra, Han viene ucciso a Tokyo da Deckard Shaw.

Ian Shaw vuole vendicarsi della morte del fratello, cercando di arrivare al team di Dom Toretto. La vita, di Toretto, Letty, Roman, Mia, Tej e Brian, sarà messa in pericolo.

La minaccia è rivolta anche all’agente Hobbs e nel frattempo un ufficiale governativo aiuterà in segreto Dom ed il suo gruppo, fornendo loro gli aiuti e gli strumenti utili per fare fuori Shaw.

Durante le riprese di Fast & Furious 7, il cast ha perso uno degli attori entrato a far parte ormai della famiglia. È stato stato molto difficile per i colleghi proseguire nel lavoro e la troupe ha quindi deciso di fermarsi per un po’, per ricordare l’amico, e per pensare come proseguire e terminare il lavoro.

Anche vedere il film pensando che Paul Walker non ci sia più è molto difficile. L’attore è comunque presente nel settimo capitolo fino al termine, solo qualche scena dopo la sua scomparsa è stata girata da entrambi i suoi fratelli che hanno recitato come controfigura.

 

Be the first to comment on "Fast and Furious 7: la recensione"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*