Gauguin a Tahiti – Il paradiso perduto: trama, cast, elenco sale e date

Paul Gauguin a Tahiti - Il Paradiso perduto trama cast regia date orari

Arriva nelle sale italiane Gauguin a Tahiti – Il paradiso perduto, il film evento concentrato sulla storia di Paul Gauguin, il celebre pittore del post-impressionismo che incarna un altro archetipo dell’artista: l’artista che vuole evadere dalla realtà, dalla società e dai problemi di tutti i giorni. Un artista che ha deciso deciso di porre sullo stesso piano la sua vita privata e quella artistica, e che utilizza ciò come pretesto per esternare tutto il suo spirito di insoddisfazione che lo spinge alla ricerca per qualcosa di nuovo, inusuale. Tutto ciò fa di lui una delle figure più amate nella storia dell’arte.

Chi era Paul Gauguin, pittore del simbolismo e della scuola di Pont-Aven

Paul Gauguin nacque a Parigi nel 1848, ma benché fosse nato in Francia trascorse la sua prima infanzia a Lima, in Perù. A diciassette anni si arruolò come cadetto in Marina, restando in mare per cinque anni. Nel 1871 ritornò a Parigi e si impiegò presso un agente di cambio. Iniziò così il periodo più sereno e borghese della sua vita. Si sposò con una ragazza danese, dalla quale ebbe cinque figli e nel frattempo cominciò a collezionare quadri e a dipingere. Espose sue opere nelle mostre che gli impressionisti tennero dal 1879 al 1886. Ma la situazione della ditta presso la quale lavorava si fece critica e nel 1883 fu licenziato. Con i problemi economici sopraggiunsero anche problemi familiari, in quanto la moglie ritornò in Danimarca dalla famiglia di origine e Gauguin la seguì trovando lavoro lì. Ma presto la sua vocazione da artista si fece sentire e abbandonò il lavoro per dedicarsi solo alla pittura. Una volta ritornato in Francia i rapporti con la moglie divennero solo ed esclusivamente epistolari.

In seguito si trasferì in Bretagna, precisamente a Pont-Aven, dove divenne capofila di una nuova corrente artistica chiamata “scuola di Pont-Aven” e che egli definì “sintetista“. Nel 1888 trascorse un periodo anche ad Arles dove dipinse insieme a Vincent Van Gogh, ma ben presto ruppe con il pittore olandese per ritornare a Pont-Aven. Nel 1891 andò per la prima volta a Tahiti, trattenendosi tre anni. Fece ritorno a Pont-Aven, ma per poco. Nel 1895 si trasferì nuovamente nei mari del Sud e non fece più ritorno in Francia. Morì nel 1903 nelle Isole Marchesi.

La pittura di Gauguin è una sintesi delle principali correnti che attraversano il variegato e complesso panorama della pittura francese di fine secolo. Partì dall’impressionismo, amalgamandosi a tutti quei pittori protagonisti delle nuove ricerche pittoriche di quegli anni. Ma andò oltre l’impressionismo per tentare di approdare ad un tipo di pittura che fosse più conforme al proprio animo. Per l’intensa spiritualità delle sue immagini, diede un importante contributo a quella pittura “simbolista“, che si sviluppò in Francia ed oltre, in polemica con il naturalismo letterario di Zola e Flaubert. Una svolta nella carriera artistica di Gauguin si ebbe con il suo trasferimento in Bretagna, nel piccolo paese di Pont-Aven, dove il suo contributo al “simbolismo” avvenne attraverso la formazione del gruppo detto “scuola di Pont-Aven“.

Trama di Gauguin a Tahiti – Il Paradiso Perduto

Gauguin a Tahiti – Il Paradiso Perduto è un docu-film che ripercorre parti della biografia del pittore francese tra mito e pittura raffinatamente primordiale. Un viaggio tra i luoghi che Gauguin ha scelto come patria d’elezione, ma anche un itinerario tra le sue opere, custodite in buona parte nei musei americani: il Metropolitan Museum, il Chicago Art Institute, la National Gallery of Art e il Museum of Fine Arts.

È il primo aprile del 1891 quando l’artista sale su una nave per Tahiti. Qui si ritroverà faccia a faccia con una nuova realtà, che lo porterà alla ricerca del senso del Tempo e dell’Uomo. La natura selvaggia, una cultura primitiva saranno i compagni di viaggio di Gauguin per dodici anni, fino al giorno della sua morte. Ad accompagnare questa immersione dello spettatore nel post-impressionismo sono gli interventi di un gruppo di esperti internazionali e la musica firmata dal compositore e pianista Remo Anzovino.

Regia e cast di Gauguin a Tahiti – Il Paradiso Perduto

Gauguin a Tahiti – Il Paradiso Perduto è il nuovo docu-film diretto da Claudio Poli, su soggetto di Marco Goldin e Matteo Moneta, che firma anche la sceneggiatura, e prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital con il sostegno di Intesa Sanpaolo. Il docu-film vedrà – tra le altre – la partecipazione straordinaria di Adriano Giannini, famoso attore e doppiatore italiano. Ripercorrendo le tracce di una biografia che appartiene ormai al mito e di una pittura raffinatamente primordiale, il film evento vanta una colonna sonora originale firmata dal compositore e pianista Remo Anzovino. 

Ad accompagnare lo spettatore ci saranno gli interventi di esperti internazionali: Mary Morton, curatrice alla National Gallery of Art di Washington, Gloria Groom, curatrice all’Art Institute di Chicago, Judy Sund, docente della New York City UniversityBelinda Thomson, massima esperta di GauguinDavid Haziot, autore della più aggiornata e accreditata biografia su Gauguin.

Quando esce Gauguin a Tahiti – Il Paradiso Perduto

Il film evento su Paul Gauguin prodotto da 3D Produzioni e da Nexo Digital con il sostegno di Intesa Sanpaolo è nelle sale solo il 25, 26 e 27 marzo. Ad accoglierlo nelle sale ci saranno i principali cinema italiani, da nord a sud, che proietteranno Gauguin a Tahiti aderendo a uno degli eventi cinematografici italiani più importanti di questo 2019.

Volendo annotare solamente alcuni dei cinema che mostreranno la pellicola menzioniamo:

  • Movieland (Abruzzo);
  • Don Bosco (Basilicata);
  • Big Maxicinema (Campania);
  • Jolly (Emilia Romagna);
  • Kinemax (Friuli Venezia Giulia);
  • UCI Cinemas Parco Leonardo Roma (Lazio);
  • The Space (Liguria);
  • Arcobaleno Multisala (Lombardia);
  • UCI Cinemas Ancona (Marche);
  • Massaua Cityplex (Piemonte);
  • The Space (Puglia);
  • Borgo Maggiore (San Marino);
  • UCI Cinema Cagliari (Sardegna);
  • Cineteatro Garibaldi (Sicilia);
  • UCI Cinemas Campi Bisenzio Firenze (Toscana);
  • Cineplexx (Trentino Alto Adige);
  • Nuovo Cinema Castello (Umbria);
  • Cinelandia (Valle D’Aosta);
  • Rossini (Veneto).

 

 

About the Author

Bruno Santini
Appassionato di musica, cinema e letteratura. Esperto articolista di news e attualità, specie per quanto riguarda il mondo del grande schermo.

Be the first to comment on "Gauguin a Tahiti – Il paradiso perduto: trama, cast, elenco sale e date"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.